Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Pippo Fabbro riparte: "Il Cjarlins? Bei ricordi e amicizie"

Oggi l'attaccante è stato tesserato dalla Liventina. E potrebbe già esordire domenica a Chioggia. Lo scontro con la ex squadra del 17 dicembre? "Speriamo che entrambe ci arrivino con qualche punto in più in classifica"


C'è la firma, Filippo Fabbro è un giocatore della Liventina. Oggi, dunque, il passaggio è diventato ufficiale, e l'ex bomber del Cjarlins Muzane (100 gare e 71 gol in arancioceleste) ha indossato la cassacca biancoverde. 
Terminato l'allenamento contattiamo al telefono l'attaccante friulano, che ha da pochi giorni spento le 33 candeline, mentre sta cenando con i nuovi compagni.
Fabbro, che aria tira a Motta di Livenza?
"Fredda e piacevole. E' da oltre un mese che mi alleno qui, dove ho trovato una bella realtà e un gruppo di ragazzi assai unito e che mi ha accolto bene. L'unica cosa che ci manca sono... i risultati, che da un po' faticano ad arrivare e chiaramente ciò incide sull'umore dell'ambiente. Ma crediamo di avere le armi e le potenzialità per gettarci alle spalle il momento difficile".
Ha superato il clamoroso divorzio con il Cjarlins Muzane?
"Sì, ho deciso di voltare pagina, di guardare avanti. Nessun rancore, anzi, in queste settimane ho apprezzato quanto di buono abbiamo ottenuto in questi tre anni e spiccioli con il club del presidente Zanutta. Inoltre, le amicizie costruite e i rapporti di stima ormai consolidati sono l'eredità più preziosa che conservo del viaggio compiuto con la società arancioceleste". 
Non le è venuta voglia di fermarsi, di passare la mano...
"Mah, lì per lì ho accusato il colpo, perché un finale del genere non era pianificabile e prevedibile. Ma se le cose vanno in un certo modo, vuol dire che così debbono andare. La Liventina mi seguiva già con attenzione, il resto è venuto in maniera naturale. Sì, devo fare qualche sacrificio perché Motta di Livenza non è proprio dietro l'angolo, ma la squadra si allena di sera per cui riesco a comtemperare il lavoro con gli impegni calcistici. Ho voglia di giocare, gli allenamenti non mi pesano, anzi". 
Domenica andrete a Chioggia: Fabbro scenderà subito in campo?
"Lo deciderà il mister, io sono a disposizione. Forse mi manca il ritmo-gara, ed è normale considerando che da due mesi non gioco una partita". 
Domenica 17 dicembre, diciassettesima e ultima d'andata, c'è Cjarlins Muzane - Liventina. Cosa si augura?
"Che entrambe le squadre arrivino allo scontro diretto con qualche punto in più in classifica. Poi, chiaramente, la gara sarà importante e combattuta come lo sono tutte, in particolare nell'attuale campionato. Non ho particolari rivincite da prendermi, anzi faccio il tifo perché anche il Cjarlins resti in D come la Liventina". 

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,82325 secondi