Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


IL PERSONAGGIO - Torna a casa, Paolo

Terminato il rapporto con l’Udinese (e in attesa di un possibile ritorno in pista), declinate le avances di Valnatisone e Virtus Corno, Miano supporterà tecnicamente il settore giovanile della Forum Julii. Si tratta di un rientro alla base perché, proprio a Gagliano, “Zè Paolo” diede i primi calci. Allo studio anche la creazione di una scuola di tecnica individuale con l’amico Gianfranco Cinello



Martedi pomeriggio di una settimana qualunque. Transiti a Gagliano, al campo di allenamento della Forum Julii e ti imbatti in una faccia nota. Quella di Sergio Didonè, siamo d’accordo. Ma ciò che desta un pizzico di meraviglia è identificare - senza possibilità di errore - Paolo Miano, 57 anni ottimamente gestiti, dal 30 giugno scorso libero da ogni vincolo sportivo: in quella data è infatti terminato il suo rapporto con l’Udinese calcio. Proprio “quelPaolo Miano che ha iniziato proprio da queste parti  (all’epoca la società si chiamava Gaglianese) a trattare la palla con il suo inconfondibile stile. Stile che gli permetterà di incrociare – nel prosieguo di una carriera sviluppatasi, probabilmente, sotto la soglia delle sue qualità - la strada dei migliori. Due a caso: Arthur Antunes Coimbra Zico e Diego Armando Maradona. Hai detto niente.
La nuova vita di Paolo Miano riparte ora dalla Forum Julii.Ringrazio Valnatisone e Virtus Corno per avermi contattato, ma ho scelto di venire qui a dare una mano e a lavorare con i giovani – spiega con la consueta modestia – compito che, tra l’altro, proseguirò anche al Donatello. Non ho però voluto tesserarmi, per tenere la porta aperta ad un eventuale ritorno in serie A al fianco di qualche allenatore (Delneri, ndr)”. Nel frattempo, un’altra iniziativa stuzzica quello che il suo mister e mentore all’epoca della Primavera bianconera (e successivamente in Prima squadra) Enzo Ferrari, ribattezzò Ze Paolo.Con il mio amico Gianfranco Cinello, che so comunque coinvolto dal Tolmezzo, vorremmo istituire una scuola di tecnica individuale. Ci sono quelle dei portieri, occupiamoci anche degli altri giocatori. Il progetto, al momento, è solo un’idea. Vedremo". (rozan)



 

https://i.imgur.com/cmcQHCG.jpg

https://i.imgur.com/IpQmaOb.jpg

https://i.imgur.com/XyzEm6s.jpg

https://i.imgur.com/sNpYIel.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,86778 secondi