Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

PRMIA C - Al Fiumicello non riesce il riscatto

Ad un primo tempo equilibrato con poche emozioni, segue una ripresa più vivace. D’Odorico (doppietta) e Giardinelli allungano per il Mariano, nel finale si fanno sotto i locali ma non basta ad evitare il ko

Doveva essere la partita del riscatto per il Fiumicello, una rivincita del ruzzolone patito nella gara di coppa in casa del Mariano, ed invece la storia si è ripetuta. Al debutto casalingo in campionato, la formazione di Radolli è stata superata di misura dai rossoblù per 3-2.

Parte bene il Fiumicello ma al 4’ un gran bel contropiede del Mariano orchestrato da Olivo a liberare D’Odorico sulla destra il quale va a rete con un gran diagonale sul palo opposto. Il primo tempo procede tranquillo con qualche fallo di troppo da entrambe le parti (ammoniti Visintin del Fiumicello e Costelli del Mariano) fino al 20’ quando Pinatti lascia sul posto i difensori del Mariano e costringe Piras ad intervenire irregolarmente, con conseguente calcio di rigore netto trasformato dal Ferrazzo. Al 35’ l’arbitro non ha il coraggio di ammonire nuovamente Visintin per un fallo su D’Odorico al limite dell’area che avrebbe lasciato il Fiumicello in dieci. La prima frazione finisce quindi sull’1-1, risultato giusto per quanto visto.

Trentin non soddisfatto si fa sentire nell’intervallo e dopo 6’ su una punizione calciata veloce, Turus dalla trequarti, pesca D’Odorico che lascia sul posto il difensore ed insacca la rete dell’1-2. Una decina di minuti più tardi, da un calcio d’angolo battuto alla perfezione da Cirkovic, arriva di testa Giardinelli, appena entrato, e porta a tre le reti per gli ospiti. I quali continuano ad attaccare per tutto il secondo tempo sprecando ben tre occasioni con Russo, trovatosi a tu per tu con il portiere. E come sempre accade in questi casi, al 90’, quando la partita sembra ormai chiusa, Rodaro con una punizione delle sue dai 30 metri infila la sfera alle spalle di Branovacki, intervenuto un po’ in ritardo sul tiro del n. 8 del Fiumicello. Nei 5 minuti di recupero i padroni di casa si buttano in avanti per conquistare il pareggio, ma il Mariano si difende con i denti fino al triplice fischio finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/10/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,09962 secondi