Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


COSEANO - Minisini: Tante spese sono state vane, siamo delusi

Il direttore sportivo biancorosso commenta il mancato inizio della loro stagione, causa Covid: "E' una grande delusione perchè i ragazzi avevano tanta voglia di ricominciare, purtroppo è andata così. In società c'è stato ovviamente malumore, perchè sono stati fatti investimenti importanti"

Andiamo a scoprire la triste situazione del Coseano, che dopo tanti preparativi non è riuscito a disputare neanche una gara del campionato di Terza Categoria. I biancorossi falcidiati dal Covid hanno dovuto rinviare fin da subito le prime gare, finchè uno degli ultimi DPCM ha messo fine alle speranze di calcare il prato verde. Abbiamo ascoltato il giovane direttore sportivo, Loris Minisini, che ci ha raccontato le problematiche economiche, organizzative e soprattutto morali per quanto riguarda il gruppo, per una situazione che ci auguriamo possa essere a breve solo un brutto ricordo.

SQUADRA - "E' stato difficile infondere fiducia e tranquillità ai ragazzi perchè già una Terza Categoria impostata in questo modo non era il massimo, ci siamo sentiti abbandonati, poi quando ci siamo ritrovati a dover annullare anche l'inizio di campionato, che è sempre importante per testare la sinergia della squadra, ci siamo ritrovati schiantati dal Covid. Anche per i ragazzi è stato difficile, le limitazioni imposte dai protocolli sono andate ad intaccare i momenti fuori dal campo che sono importanti per una squadra. Tutte le cene ed i momenti conviviali sono mancati e per tenere alto il morale abbiamo cercato di alleggerire gli allenamenti per stressare meno i ragazzi.

ALLENAMENTI - "E' stato molto bravo il mister a trovare esercizi che potessero mantenere attivi i calciatori seppur con le distanze di sicurezza. Ora abbiamo sospeso tutto, ci abbiamo provato fino all'ultimo anche con un solo allenamento a settimana ma abbiamo deciso di fermare completamente l'attività perchè iniziava ad essere complicata la gestione del gruppo. I ragazzi hanno anche mezz'ora di tragitto per raggiungere l'impianto e non poter fare la doccia in spogliatoio diventava rischioso anche per la loro salute con queste temperature rigide".

ALLENATORE - "Abbiamo riconfermato Claudio Masotti perchè ci siamo trovati bene con lui l'anno scorso, abbiamo un progetto, il gruppo è affiatato e tanti ragazzi sono rimasti anche alla luce della riconferma dell'allenatore e perchè non hanno potuto concludere la stagione scorsa".

DIRIGENTE - "Auguro a tutti quelli della mia età di poter continuare ad indossare le scarpe con i tacchetti in campo che sicuramente è più gratificante ed emozionante, però trovo importante questo ruolo per restare in questo modo e trasmettere ai ragazzi tutta la passione che non posso trasmettere con il pallone tra i piedi. Mi piace dire di questo gruppo che siamo prima di tutto una famiglia e poi cerchiamo di porci degli obiettivi che devono essere raggiunti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



SERIE D - Il Chions resta a bocca asciutta

CHIONS - AMBROSIANA 2-3Gol: 2' Moraschi, 6' Alba, 21' Urbanetto, 28' Bertoli, 52' Valenta.  CHIONS: Plai, Tomasi, Cavallari, Variola, Tuniz, Vittore (Torelli), Oubakent (Filippini), Marmiroli (Zannier), Urbanetto, Consorti, Valenta. Allenatore: Fabio Rossitto. A disposizi...leggi
16/01/2021
















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07556 secondi