Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


UNDER 19 - La generosità non basta, Manzano paga dazio. Galai super

Tengono botta poco più di un tempo i “boys” di Salfa, poi cedono sotto i colpi dei più esperti pordenonesi. Ramarri in corsa per i play-off, seggiolai ancora al di sotto delle loro potenzialità

MANZANO-PORDENONE 2-6
Gol: p.t. 6' Cigana, 8' Costantini, 11' Galai; s.t. 7' Galai, 12' Galai, 13' G. Sofia, 17' Cigana, 19' Tosoni.

MANZANO:  Cantoni, Valentinuzzi, Sirch, Iurlaro, Sofia A., Pizzi, Stacco, Marinig, Sofia G., Costantini, Bortolato, D'Osualdo. Allenatore: Pierangelo Salfa

PORDENONE: Riva, Vatamanu, Tosoni, Fabbian, Colledan, Zoccolan, Andreetta, Cabibbo, Cigana, Galai, Ampadu, Peruz. Allenatore: Cristian Bertoli.

ARBITRO: Andrea Guadagnin sez. Castelfranco Veneto  Crono: Luca Carboni sez. Udine

NOTE -   Ammoniti: Giuseppe Sofia (M)

MANZANO - Troppo alto lo scoglio Pordenone per i gialloblu che reggono un tempo e mezzo ai neroverdi, salvo poi sgretolarsi nel confuso finale. Differenza evidente sia dal punto fisico, sia dal gioco, ancora per lunghi tratti formato calcio a undici dei ragazzi di Salfa, che sopperiscono con la foga e la generosità tenendo il risultato in equilibrio fino a metà ripresa.
Primo tempo comunque sul filo dell'equilibrio con gli ospiti che la sbloccano con Cigana al 6' abile a sfruttare un'incomprensione tra Pizzi e Cantoni in fase difensiva ed infilare con un diagonale lento ma  preciso, Manzano barcolla e viene graziata un minuto dopo quando Galai a porta spalancata da due metri centra la traversa. Gol sbagliato gol subito, la legge non scritta del calcio si materializza puntualmente  con  il pari servito al 9', bella azione a un tocco, con Angelo Sofia che salta sulla destra l'avversario e mette sui piedi di Costantini un assist al bacio per l'1-1. Peccato però che 3' dopo ancora un disimpegno errato concede a Galai la palla del nuovo vantaggio ospite: con un gran fendente in diagonale l'attaccante neroverde non da scampo  a Cantoni, Manzano ci prova con Angelo Sofia al 15' murato da Peruz in uscita.

Avanza il baricentro Pordenone in avvio di ripresa, Manzano arretra subendo e resistendo con la volontà e con Cantoni ancora super tra i pali, fino al 7' quando un'azione insistita di Tosoni sulla destra fornisce, con un rimpallo, la palla gol a Galai che insacca da due passi il 3-1. Manzano prova a rientrare in gara, ma trova parecchie difficoltà a superare l'attenta difesa nero verde. Salfa a 8' dalla fine prova il portiere di movimento, boomerang già sul cambio quando Galai è il più lesto a rubar palla e centrare il 4-1. Nell'azione seguente il portiere avanzato Costantini fornisce l'assist a Giuseppe Sofia per dimezzare lo svantaggio. L'assalto finale pecca però in lucidità e Pordenone nelle ripartenze non perdona con Cigana e Tosoni timbra il 2-6 che tiene i ramarri in corsa play-off, per i seggiolai niente drammi, solo continuare a lavorare per gettarsi di dosso questa patina di calcio a 11 che limita ancora le potenzialità della squadra di Salfa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07812 secondi