Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


COPPA - Maccan, carattere, cuore e orgoglio valgono la finale

A Policoro la squadra di Sbisà supera per 5-2 il Canicattì grazie a una strepitosa parte conclusiva di gara. Tripletta per Marcio


MACCAN - FUTSAL CANICATTI' 5-2
Gol: 3’ Autogoal (FC), 7’ Scervino (FC), 12’ Scervino (FC), 15’ Marcio (M), 16’ Lari (M), 18’ Marcio (M), 20’ Marcio (M).

MACCAN PRATA: Boin, Martinez, Genovese, Marcio, Biancato, Del Piero, Spatafora, Imamovic, Zecchinello, Verdicchio, Lari. All:. Sbisà.

CANICATTI': Di Proietto, Marino, Caltabiano, Urso, Vinicinho, Colore, Vitinho, Scervino, De Brasi, Castiglione, Toledo, Piovesan. All.: Castiglione.

ARBITRI:  Galasso, Zorzi. Cronometristi: Calenzo.

NOTE - Ammoniti Toledo (FC), Zecchinello (M), Spatafora (M), Piovesan (FC). Espulso Piovesan (FC).

Dopo una stagione esaltante e vincente, i gialloneri si presentano a Policoro per il dentro o fuori della seconda semifinale della Coppa Italia.
Mister Sbisà parte con Imamovic, Eric, Marcio e capitan Spatafora, con Verdicchio a salvaguardia della porta.
Dopo una fase di studio iniziale si accende la sfida. Alla doppia conclusione di Marcio risponde Marino con una staffilata da fuori centrale, su cui Verdicchio era comunque in traiettoria. Al 6’, dopo un giro palla prolungato, Lari si inventa un filtrante per Eric, sulla cui conclusione diagonale De Brasi disinnesca in corner.
I gialloneri danno fondo alla panchina, con rotazioni ampie che permettono di tenere alta l’intensità. Il possesso palla pende sul piatto della bilancia Maccan, con poche occasioni su entrambi i lati del campo. Ci prova ancora Eric a 7’ dalla fine della prima frazione, ma chiude troppo il colpo, con Verdicchio impegnato sul ribaltamento di fronte. A 4’ dall’intervallo, doppia occasione sul sinistro di Pippo Lari. Sugli sviluppi di un corner la conclusione del capocannoniere termina a lato di poco, quindi su una ripartenza De Brasi devia in angolo.
Venti minuti in cui il Maccan fa la partita, con possesso e occasioni, l’ultima proprio sul destro di Eric, ma ancora una volta l’estremo difensore siciliano fa buona guardia.

È una ripresa che comincia subito a ritmi alti. Imamovic deve accontentarsi dell'ennesimo corner e sul capovolgimento l’incornata di Piovesan si spegne alta.
L’equilibrio si infrange al 3’. Su una rimessa laterale, Eric la mette forte in mezzo per l’accorrente Marcio, De Brasi ci mette la mano deviando nella propria porta. Vale l’1-0 Maccan. La risposta del Futsal Canicattì non si fa attendere, ma Verdicchio risponde presente in due occasioni, prima di doversi arrendere al gran pareggio di Scervino. La punizione del 12 biancorosso è un missile che si infila sotto il sette.
La partita sale di giri. In pochissimo fioccano occasioni per entrambe le squadre. Del Piero spara sul portiere, Marino trova la risposta del 29 giallonero, quindi Spatafora fa la barba al palo dopo una discesa palla al piede.
A 8’ dalla fine cambia ancora il risultato. I siciliani trovano il vantaggio, con la carta del portiere in movimento. De Brasi pesca Scervino dietro la difesa che indisturbato sigla la doppietta personale e porta in vantaggio i suoi.
Passano due minuti in cui i gialloneri rischiano di sbandare. Poi è apoteosi. Una discesa a tutto gas di Martinez libera Marcio a centro area che deve solo insaccare il pari.
Piovesan si becca il secondo giallo e guadagna gli spogliatoi anzitempo. Con la superiorità il Maccan preme in cerca del ko, ma sotto porta manca sempre un centesimo per fare l’euro. È solo questione di tempo. A 1’ e 44’ dalla fine Marcio propizia la discesa di Spatafora sulla destra. Il capitano si libera in slalom e restituisce al compagno per la doppietta del 4-2.
Il Canicattì si rovescia in attacco alla disperata ricerca di riaprire la gara con il portiere in movimento. Verdicchio abbassa la saracinesca e sul recupero palla Marcio centra la tripletta a tutto campo con la porta libera. Game. Set. Match.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/03/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



SERIE A2 ELITE - Pordenone alla ricerca dell'impresa promozione

Servirà una vera e propria impresa ai neroverdi per riaccendere la fiammella che significherebbe finale playoff. Il Pordenone dovrà ribaltare il pesante verdetto di Cagliari cercando una vittoria rotonda con almeno 3 gol di scarto. Difficile ma non impossibile, all’andata terminò 4-1 per la L...leggi
22/05/2024
















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12324 secondi