Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE B - Sbisà avvisa il Maccan: a Palmanova sarà dura

Parla il tecnico dei gialloneri di Prata alla vigilia del derby regionale con la combattiva squadra di Criscuolo...

Maccan Prata pronto per rientrare in campo per l’ultimo tour de force dopo la sosta pasquale. Nove giorni di pausa utili per recuperare le idee e un pizzico di energie in vista di un rush finale che vedrà i gialloneri disputare cinque gare in quindici giorni. Prima tappa, domani alle 16.30 al PalaBruseschi, il Palmanova.
Una gara da affrontare certo non al meglio, sotto diversi punti di vista. «Le tre settimane di stop a marzo si stanno facendo sentire – rivela mister Marco Sbisà –. Nonostante ci siamo allenati interamente per una settimana, cosa che non capitava da più di un mese, siamo ancora in condizioni complicate a livello fisico. Poi abbiamo tante assenze, per cui saremo in pochi e tirati, con due under-19 in lista». Di fronte, una squadra con motivazioni da vendere. «Il Palmanova è una squadra in salute – spiega il tecnico –, col Rovereto mi ha fatto un’ottima impressione. Hanno recuperato giocatori importanti come Besic e Sluga e rispetto all’andata avranno in più anche l’amico De Blasi. Vorranno chiudere al meglio la stagione, per giocarsi fino all’ultimo il terzultimo posto: non ci regaleranno nulla e hanno grandi stimoli per puntare a vincere la partita». Partita, che il tecnico sa benissimo sarà completamente diversa rispetto all’andata. «Mi aspetto una gara molto complicata – avverte –, sicuramente più equilibrata. Sappiamo che di fronte abbiamo cinque partite e se vogliamo credere fino alla fine in un obiettivo non possiamo permetterci nessun risultato se non la vittoria. Affrontiamole una alla volta: certo non siamo nelle condizioni migliori, però la nostra squadra ha dimostrato che nelle difficoltà si esalta a livello di gruppo, cuore, tenacia, attaccamento».
Fuori dal parquet, dunque, ben in quattro giocatori. Oltre al lungodegente Buriola, in recupero ma certo non in condizione, non saranno della partita Likrama e Cocchetto, mentre Stendler salterà un turno per la discutibilissima espulsione rimediata nel derby col Pordenone; al loro posto gli under-19 Khalil e Magli.
Arbitri della contesa Peter Reinisch di Bolzano e Aurelian Petrica Chirvasuta di Monza, coadiuvati dal gradiscano Francesco Battista al cronometro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07538 secondi