Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SERIE C - Due nuovi club compensano altrettante rinunce

Nel pordenonese nasce il Naonis guidato da Bovolenta, nell’Isontino il Turriaco C5 presieduto da Luigi Rizzo. Atletico Pasian di Prato e S.A.Porcia passano al calcio a 11. Tarcento e Clark Udine favoriti al salto in avanti, occhio alla matricola New Team di Lignano di Criscuolo

Rimette i ferri in acqua il calcio a 5 regionale, dopo un anno e mezzo di forzata inattività, se si escludono le 3 gare di Coppa Italia di settembre, con i club del Friuli Venezia Giulia che si ritroveranno martedì 24 agosto alle ore 19 presso la sede della FIGC regionale a Palmanova con il presidente Ermes Canciani per fare il punto sulla nuova stagione. Qualche mal di pancia messo in evidenza da alcuni club per i costi addebitati dalla "casa madre" romana della FIGC che ha messo in conto le spese di funzionamento ai club che hanno rinunciato al campionato. Ricordiamo che C1 di calcio a 5 ed Eccellenza a 11 ne avevano la possibilità seguendo però l'iter dei tamponi, complicato quanto costoso. Addebiti comunque, ad onor del vero, mitigati dalla medesima Figc con due contributi per utilizzo di calciatori under 23. 
Ci sarà da discutere anche sul nuovo protocollo sanitario più stringente per le attività al chiuso come il calcio a 5 e sulle difficoltà a reperire giovani da inserire in rosa. Molta carne al fuoco dunque per un movimento che avrà qualche defezione. Certe al momento quelle dell'Atletico Pasian di Prato ritornato al calcio a 11 dalla seconda categoria e quello del S.A. Porcia che rientra invece nel calcio a 11 di base. In entrata invece il Naonis Pordenone, club che sta riscuotendo molto successo nella destra Tagliamento con parecchie adesioni ed in contro-tendenza con il resto del movimento, già molto attivo sul fronte giovanile tanto che parteciperà di certo al campionato under 21 con il vicino Veneto, con la conduzione tecnica affidata all'esperto Paolo Bovolenta, allenatore in pectore anche della Rappresentativa Regionale.
Nuovo ingresso nell'isontino quello della  ASD Turriaco C5, team presieduto da Luigi Rizzo, figlio del compianto Michele, presidente storico dell'Adriatica Monfalcone; braccio destro dell'operazione un altro volto conosciuto del futsal regionale quale il d.s. Rosario Vuolo. In panchina un'altra vecchia conoscenza dei parquet regionali, ovvero Giovanni D'Auria, portiere di lungo corso che ha deciso di mettere la sua grande esperienza a disposizione del club.
Campionato che si preannuncia molto equilibrato con molte squadre che puntano alla scalata al nazionale, in primis il Futsal Tarcento del presidente Faleschini, riconfermato al timone il nocchiere croato Aleksandar Jovic ed il trio d'oltre confine Zalaschet- Kikelj- Lahrnar ai quali si unisce il figlio d'arte Dindo. ingredienti giusti per un campionato di vertice. Sulla strada dei tarcentini la solita Udine Futsal, squadra quadrata e che appare senza crepe con il rientro all'ovile dai cugini del City di Luigi Zanuttini ed Andrea Sironi che andranno ad aggiungersi ad un collettivo collaudato diretto, come consuetudine ormai, da Luca Della Negra. Attenzione alla matricola New Team che vuole bruciare le tappe, l'ingaggio dell'esperto Giuseppe Criscuolo in plancia di comando è il primo segnale di cambiamento, mentre appaiono in dirittura d'arrivo le trattative per gli arrivi del sempreverde bomber Imazio, ex Calcetto Lignano, e dell'ex  Palmanova Alan Bearzi oltre ad altre pedine che per il momento rimangono top secret. Difficile invece l'approdo del bomber Sandi Besic che, dopo la parentesi a Palmanova, dovrebbe rivestire la maglia gialloverde della Clark Udine. altro club che patron Giancarlo Tirindelli vuole riportare in auge.
Il primo passo è lo sbarco a Cividale dove la splendida cornice del Pala Gesteco contribuirà a rilanciare le ambizioni di un club che punta senza mezze misure al salto di categoria trattenendosi tra l'altro il centrale Calderone, cercato da molti club di serie B, ed in fase di conclusione la trattativa per un pivot nazionale kossovaro che nell'ultima stagione ha giocato in  Russia, mentre tra i pali l'esperienza di Nicola Fanigliulo prelevato dal Palmanova.
Novità in panchina per l'Hemptagon Udine che rilancia il mister Marco Michelutti e fa dell'entusiasmo l'arma in più per ben figurare, mentre Manzano lavora sotto traccia: il club gialloblù trasferisce in pianta stabile in prima squadra mezza under 19 e conferma alcune pedine importanti per dare, oltre che tecnica, anche e soprattutto esperienza ai giovani. Pparliamo dei vari  Teixeira da Rocha Junior Dario, Paulo Roberto Fevereiro, Bedraddine El Atrassi, Tadej Tancos, Marco Gasich ed Andrea Cattarin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/08/2021
 

Altri articoli dalla provincia...

















SERIE B - Ecco il girone delle friulane

La Divisione Calcio a 5 ha reso nota la composizione dei gironi dei campionati nazionali. Per quanto concerne la serie B, le cinque formazioni regionali (massimo storico di presenze) s...leggi
08/08/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,19314 secondi