Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LAVARIAN MORTEAN ESPERIA - Candon: ora c'è un altro clima

Il tecnico non commenta i contenuti della lettera con cui la vecchia guardia ha provato a spiegare la sua clamorosa iniziativa: "Ci stiamo allenando consapevoli che ci attende un girone di ritorno ancora più impegnativo, anche perché andranno inseriti nei meccanismi di squadra i nuovi giocatori. L'obiettivo resta quello della salvezza"

Attaccato da una parte della squadra - "la vecchia guardia" -, arrivata a chiederne l'esonero una settimana dopo che il tecnico aveva perso il padre, ma con il presidente Pattaro che, al contrario, ha mandato a casa i giocatori ribelli, Ernesto Candon, allenatore del Lavarian Mortean Esperia, preferisce rinviare alla fine della stagione commenti sulla lettera con cui chi non fa più parte della sua formazione ha provato a spiegare le ragioni della clamorosa iniziativa: "Di certe cose si parla solo nello spogliatoio e a tale abitudine mi attengo" risponde gentilmente ma in maniera ferma Candon. Il quale sul momento che sta vivendo il Lavarian Mortean Esperia così si esprime: "I ragazzi hanno vissuto alcuni giorni di comprensibile smarrimento e incredulità, perché non avevano alcuna idea di quello che stava succedendo e, inoltre, sono rimasti assai delusi in quanto gli ex compagni non li hanno neppure informati dei loro propositi. A questa prima fase è seguita una presa d'atto dell'accaduto e, adesso, ci stiamo allenando in un clima diverso e con un altro spirito. La squadra è unita e consapevole che l'attende, pandemia permettendo, un girone di ritorno ancora più impegnativo anche perché andranno inseriti nei meccanismi di gioco i nuovi arrivati. La salvezza resta sempre il nostro obiettivo, come si conviene a una neopromossa; a ben vedere, con quello che è emerso negli scorsi giorni l'aver ottenuto 24 punti nel girone d'andata è un risultato che appare ancora più significativo e rilevante". 
E, a proposito di come allena Ernesto Candon, ieri sera si è sentito esclamare Alex Ietri, uno dei rinforzi giunti recentemente: "Mister, se mi continua ad allenare così non chiedo rimborsi spese, ma pago io per restare qui". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/01/2022
 

Altri articoli dalla provincia...




MALISANA - Addio consensuale con Cudin

La notizia del giorno arriva direttamente da Malisana di Torviscosa. In un incontro andato in scena l'altra sera, infatti, la società biancogranata e il tecnico Fabiano Cudin hanno scelto consensualment...leggi
26/05/2022















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09661 secondi