Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE A - Magica Udinese: sei al comando!

Battuta anche l’Inter la formazione di Sottil, almeno fino a stasera, guarderà tutti dall’alto. Un autorete di Skriniar e le segnature di Bijol (prima in Italia) e Arslan vanificano la perla inziale di Barella, mandando i friulani in paradiso: 3 - 1. Peccato che ora arrivi la sosta….


UDINESE – INTER    3 - 1
Gol: 5’ pt Barella, 22’ pt Skriniar (autorete), 39’ st Bijol, 48’ st Arslan

UDINESE: Silvestri, Becao, Bijol, Perez, Pereyra (24’ st Ehizibuè), Lovric (35’ st Arslan), Walace, Makengo (16’ st Samardzic), Udogie (35’ st Ebosse), Beto (24’ st Success), Deulofeu. A disposizione: Padelli, Piana, Ebosele, Jajalo, Abankwah, Nuytinck, Nestorovski, Guessand, Pafundi. Allenatore: Sottil.

INTER: Handanovic, Skriniar (34’ st De Vrij), Acerbi, Bastoni (31’ pt Dimarco), Dumfries, Barella, Brozovic, Mkhitaryan (30’ pt Gagliardini), Darmian (22’ st D’Ambrosio), Dzeko (22’ st Correa), Lautaro. A disposizione: Onana, Cordaz,  Gosens, Bellanova, Asslani, Carboni, Zanotti. Allenatore: Inzaghi.

ARBITRO: Valeri della sezione di Roma 2. Assistenti: Palermo e Mokhtar. Quarto uomo: Sacchi. Var: Aureliano. Avar: Galetto.

NOTE: giornata soleggiata ma fresca, terreno in buone condizioni. Spettatori: 22.475. Paganti 14.342, incasso 830.960,00. Abbonati: 8.133, quota: 91.230,09. Ammoniti: Bastoni, Mkhitaryan, Pereyra, Darmian, Udogie, Becao, Brozovic. Angoli: 7 - 4 per l’Udinese. Recupero: 2’ + 5’.

UDINE. Lo sarà, probabilmente, per qualche ora soltanto (alle 18 c’è Roma - Atalanta, in serata si gioca Milan - Napoli) ma intanto è bello (non capitava da tempo immemorabile e, nell’autunno del 2000, c’era anche Sottil in campo) vedere la bandiera dell’ Udinese sventolare in cima alla classifica. Dopo la Roma, infatti, anche l’Inter esce stordita dal “Friuli”: e per la formazione di Sottil è la quinta vittoria consecutiva (l’ultimo fu Oddo e c’è da toccare non solo ferro per come finì…). Una successo inseguito e trovato nuovamente nel finale, con mentalità e freschezza. Con la prima gioia italiana di Bijol (che è riuscito finalmente a terminare una partita da persona integra) ed i cambi giusti. Nonchè con la voglia di provarci sempre: perché contro l’Inter, all’85’, forse ti puoi anche accontentare di un punto. Filosofia che non appartiene a questa Udinese: sempre più l’Udinese di Sottil. Ed ora, con questa condizione - fisica, ma pure psicologica - non sappiamo se la prima sosta stagionale (si riprenderà lunedi 3 ottobre, con il derby di Verona) sia davvero una fortuna…

LA CRONACA. Udinese già minacciosa al 2’: Pereyra avvia, Deulofeu riceve e “raffina” un pallone per Lovric, il cui interno destro sfiora il palo. Ma al 5’ l’ Inter la sblocca. Merito esclusivo di Barella che sorprende Silvestri su calcio piazzato dal limite. Interno destro e palla nei pressi dell’incrocio: il portiere non può farci nulla. La formazione di Sottil non sta certo a piangersi addosso, aumenta la pressione, procura due cartellini gialli (entrambi “merito” di Pereyra) e al 23’ il pari è realtà. Ci vuole anche un po’ fortuna, per meritarsi le cose: e infatti, sulla punizione liftata del “Tucu”, Skriniar devia di coscia nella propria porta. Si rivede, intanto, una timida Inter: corre la mezzora e Bastoni scarica un pregevole mancino che Silvestri devia in angolo. E’ però già tempo di rimpasti, in casa nerazzurra: considerato l’andazzo e pure le difficoltà a comandare il gioco, Inzaghi - ammettendo, di fatto, i propri errori – togliendo un imbufalito Bastoni e il bolso Mkhitaryan (entrambi ammoniti) inserendo Dimarco e Gagliardini. Gli ospiti riprendono colore ma, da qui alla pausa, non succede più nulla.
Si riparte senza calcoli, a rimi alti: Deulofeu serve Pereyra che va alla conclusione e stavolta il capitano non fa una bella figura, sbucciando la sfera. Al 7’ Dimarco crossa (di destro!) Dumfries sale in cielo e impatta nel mucchio: la zuccata termina alta. Al 10’ Dzeko potrebbe festeggiare: il bosniaco parte però in posizione di fuorigioco. Minuto 12’: Beto supera Acerbi, creando una situazione di pericolo, con Pereyra murato al momento del tiro. Registrato l’ingresso di Samardzic (per un Makengo non brillantissimo) grande strappo di Lovric al 18’: lo sloveno scipppa palla a metà campo, scappa verso l’area e cerca di piazzarla nell’angolino basso. Handanovic si allunga sulla propria sinistra e devia. E se Inzaghi decide di mandare in campo DAmbrosio e Correa, Sottil replica con Success e Ehizibuè (l’ex Colonia per l’acciaccato Pereyra). Al 28’ soltanto il palo salva l’Inter sul destro di Deulofeu che bacia il legno e torna in campo. E nel prosieguo dell’azione, Samardzic non trova il pertugio giusto. Ci prova anche Walace al 28’: Handanovic si salva di piede. E al 40’ l’Udinese può esultare: corner di Deulofeu e Bijol - anticipando De Vrij e Correa - gira di testa in rete. L’Inter prova a rimediare ma ci crede poco e al 3’ di recupero l’Udinese la chiude: dolcissimo assist di Deulofeu a beneficio di Arslan che, sempre di cranio, fulmina Handanovic. E’ delirio al “Friuli”.

LE PAGELLE. Silvestri 6,5, Becao 7, Bijol 7,5, Perez 6,5, Pereyra 7, Lovric 7, Walace, 6,5, Makengo 6, Udogie 6, Beto 6, Deulofeu 7, Samardzic 6,5, Arslan 6,5, Success 6,5, Ehizibuè 6, Ebosse sv. Allenatore: Sottil 8. (r.z.)

https://i.imgur.com/jkl6dmA.jpgCARICA LA ROSA - Consigli utili per l'inserimento delle liste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/IfQzurw.jpg

https://i.imgur.com/V8inEy4.jpg

https://i.imgur.com/wGlGK1L.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale

- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID

Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/09/2022
 

Altri articoli dalla provincia...







IL CASO - Ol3, campo di gioco cercasi

Questo sito, per la sua natura e perchè pensa che lo sport debba rimanere il più possibile incontaminato, non si occupa di politica. Ma stavolta abbiamo fatto un eccezione, assistendo al Consiglio Comunal...leggi
23/09/2022












Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07462 secondi