Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE B - Maccan a Padova per il primo posto. Palmanova in casa

La squadra di Sbisà, conquistata la promozione in A2, vuole adesso cercare di regalarsi anche la il sorpasso sul Cornedo al vertice della classifica. Nella città stellata è in arrivo la Gifema Luparense

Dopo l’aritmetico salto in A2, per il Maccan Prata è tempo di serrare i ranghi in vista dell’obiettivo finale del primo posto nel girone, che, nell’eventualità di un singolare incrocio di destini, potrebbe concretizzarsi già domani. Prima condizione, in ogni caso, rientrare vittoriosi dalla trasferta di Padova, in programma alle 16 al PalaCamin della città veneta.
Una trasferta tutt’altro che agevole, sul parquet di una compagine in piena corsa per la qualificazione ai play-off. «C’è grande felicità per il raggiungimento dell’A2 con così tanto anticipo - esordisce mister Marco Sbisà nell’analisi prepartita -, sintomo di un grandissimo lavoro di staff, di società e di squadra. Ora però abbiamo un altro obiettivo, vincere il campionato. Un obiettivo che ci dà ancora la forza per continuare a lavorare e a preparare ogni partita come fosse una finale».
La prima di queste, domani, a Padova. «Una squadra forte, che sicuramente cercherà di crearci problemi - avverte Sbisà -. Ma la squadra non ha mollato e la testa è tutta sul campionato». E proprio a Padova, dove lo scorso anno il Pordenone aveva festeggiato la vittoria finale sul girone, i gialloneri potrebbero centrare anche il secondo obiettivo, in caso di successo sui biancoscudati e contemporaneo ko del Cornedo a Castelfranco sul parquet del Giorgione.
A gestire la contesa saranno gli emiliani Matteo Mazzoni di Ferrara e Alessandro Ghetti di Bologna, assieme al cronometrista Luca Finotti di Rovigo. 

L'altra squadra regionale in categoria, il Palmanova, giocherà sempre domani in casa, ospitando la Gifema Luparense. Ad arbitrare la sfida saranno Emanuele Mariano di Mestre e Andrea Grossutti di Udine, con Flavio Pines del Basso Friuli nelle vesti di cronometrista. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12530 secondi