Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Veritti: "Alla pari con la Manzanese. Non accontentiamoci"

Il tecnico del Ragogna commenta il pareggio ottenuto domenica con la capolista e sprona la sua squadra a chiudere bene il campionato. Una menzione speciale per Collini, autore di uno splendido gol...



MANZANESE – RAGOGNA 1-1
Gol: 25’ Collini, 42’ Sangiovanni (rig.)

MANZANESE
: Matteo Miani, Cauto (36’st Toderas), Missio, Cantarutti (49’st Luca Orgnacco), Tulissi, Bolzicco, Davide Miani (39’st Alex Marcuzzi), Cuzzolini, Andrea Orgnacco (18’st Quaino), Sangiovanni, Beltrame. Allenatore: Roberto Peressoni.

RAGOGNA
: Lizzi, Battaino, Boer (44’st Barone), Alessandro Anzil, Nicola Marcuzzi, Baldassi, Zucchiatti (39’st Simone Anzil), Collini (42’pt Persello), Peresano, Simone Marcuzzi (32’st Cinello), Vidoni (44’st Barborini). Allenatore: Ivan Veritti.

ARBITRO: Davide Pignatale (Sez. di Pordenone).

Al termine del buon pareggio conquistato dalla sua squadra con la capolista Manzanese, abbiamo raccolto il commento sulla partita del mister del Ragogna, Ivan Veritti: «La gara è stata combattuta, equilibrata, abbiamo risposto colpo su colpo alla prima in classifica, abbiamo anche fatto delle giocate più belle, stilisticamente, delle loro, più lineari, più veloci, però abbiamo commesso un errore che ci è costato caro perché ha causato il rigore, l’ennesimo ultimamente, che ha permesso alla Manzanese di segnare. Abbiamo comunque segnato un bel gol, con un tiro dai venticinque metri di Simone Collini, alla sua prima rete stagionale; sono molto contento per lui, il migliore fino a quel momento, il più aggressivo di tutti, che però più tardi ho dovuto sostituire per un infortunio. Abbiamo anche avuto alcune belle occasioni da dentro l’area di rigore, che non siamo stati capaci di sfruttare, peraltro abbiamo colpito una traversa nel secondo tempo con Zucchiatti. Certamente anche loro hanno prodotto qualche situazione pericolosa, comunque la partita è stata sicuramente giocata alla pari, abbiamo dimostrato che con un po’ più di attenzione potevamo fare meglio ed essere lì col gruppone delle prime. Adesso dobbiamo dare continuità dimostrando, in quest’ultima parte di stagione, che il Ragogna ha una cifra tecnica ed un’impronta di gioco importanti».

Andrea Citran

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,28858 secondi