Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


IL CASO - La Clark scivola sul defibrillatore: sconfitta a tavolino

Il Tergesteo prima della gara aveva chiesto la verifica della presenza e del funzionamento del "Dae" ottenendo un doppio rifiuto. La squadra di Grado per quel motivo non aveva voluto disputare l'incontro. Il club udinese multato di 200 euro


La Clark di Tirindelli scivola sul defibrillatore e paga dazio: la squadra di calcio a 5 con base a Cussignacco è stata punita con la perdita della gara (0-6 a tavolino) che la vedeva ospitare il Tergesteo e pure con 200 euro di ammenda. 
La decisione del giudice sportivo riguardava quanto accaduto tra il club udinese e quello di Grado nell'ottava d'andata del campionato regionale. La sfida, in programma il 9 dicembre, non si era disputata per decisione della formazione ospite la quale, prima dell'inizio del match, aveva chiesto attraverso il proprio accompagnatore ufficiale e l'allenatore di poter verificare la presenza del prescritto defibrillatore semiautomatico esterno (il Dae) e controllarne la funzionalità, richieste alle quali il Tirindelli aveva opposto un rifiuto sostenendo che non era tenuto a mostrare alcunché ai tesserati della squadra avversaria e neppure agli arbitri perché nessuna norma della Figc glielo imponeva. Lo stesso patron della Clark, per altro, garantiva che il Dae era perfettamente funzionante e che era disponibile personale addestrato al suo utilizzo. Il Tergesteo decideva di prendere la via di casa senza disputare l'incontro. 
Ne era seguito nei termini il relativo reclamo, che è stato accolto appunto dal giudice sportivo il quale ha sostenuto che la formazione ospitante è tenuta, su richiesta della parte avversa e degli arbitri, a far verificare la presenza del defibrillatore e pure che lo stesso funzioni correttamente. 
Da qui la decisione, favorevole al club gradese. 

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/01/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,86568 secondi