Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PLAY-OFF ECCELLENZA - Il Lumignacco non finisce mai

Sotto di due reti, la formazione rossoblù rischia il tracollo. Poi accorcia, fallisce un rigore, rimedia il pari sfiorando il 3 - 2. Gara di ritorno apertissima

https://i.imgur.com/PbG9rZl.jpg

LUMIGNACCO – CALVINA   2 - 2
Gol: 32pt Marini, 47pt Zambelli, 31st Nastri, 49st Novati

LUMIGNACCO: Del Mestre, Cargnello, Tomadini (1st Coslovich), Pratolino, Iuri, Nastri (37st Colja), Novati, Zetto, Ime Akam (6st Puntar), Cucciardi, Acampora (9st Della Bianca). Allenatore: Zanuttig. A disposizione: Ceka, Cossovel, Miraglia.

CALVINA: Micheletti, Gentili, Marini, Salvi, Zambelli, Moreschi, Arrigoni, Pradella (22pt Pasotti), Selmani (32st D’Attoma), Magnini (37st Crescini), Triglia. Allenatore: Beccalossi. A disposizione: Garletti. Chiari, Giannandrea, Penocchio, Crescini.

ARBITRO: Catanzaro di Catanzaro. Assistenti: Ceolin di Treviso e Albertin di Padova. Quarto uomo: Palmieri di Conegliano.

AMMONITI: Iuri, Zetto, Novati, Marini, Zambelli, Nastri, Salvi.
 
NOTE: pomeriggio afoso, terreno in buone condizioni, spettatori 600. Angoli: 6 – 4 per il Lumignacco. Recupero: 2’ + 6’.

CORNO DI ROSAZZO. Non è finita fino a che non è finita. Il mantra di Yogi Berra, icona scomparsa del baseball americano, ben si applica al Lumignacco targato Zanuttig. Sotto di due reti, con un piede e mezzo nel burrone, la formazione rossoblu non frana, nè sul piano fisico né tantomeno su quello nervoso. Mettendo all’angolo un Calvina di fini palleggiatori e ribaltando la gara. La serie D è distante dunque una vittoria o un pareggio, partendo dal 3 – 3: appuntamento a domenica  nel bresciano.
Due le varianti in casa rossoblu rispetto alla gara di sette giorni orsono a Remanzacco con l’Imperia. La squalifica di Mattielig consiglia a Zanuttig la carta Ime Akam: anche se le caratteristiche dei due non sono proprio similari. E come annunciato il portiere Del Mestre, temporaneamente rientrato dalle avventure sulla sabbia, riprende la titolarità del ruolo. Il Calvina propone un 4 - 4 – 2, con capitan Moreschi (classe 1977, al passo d’addio) a dirigere il traffico. Beccalossi rischia comunque quattro dei sei diffidati, sistemando gli altri due in panchina. Al 4’ occasionissima per Iuri che si avventa sulla punizione di Cucciardi, ma sbuccia la comoda deviazione mancina. Micheletti ci mette comunque del suo. Al 12’ Zetto, servito da Cucciardi dopo rapida conversione al centro, spara convinto: il muro bresciano respinge. Il Calvina non si limita ad aspettare e al 18’ un rasoterra di Triglia si perde di poco a lato. Al 22’ cambio forzato nelle file ospiti: Pradella si accascia (probabile problema al polpaccio) e viene rilevato da Pasotti. E proprio al 32’, il neo entrato esegue dalla bandierina: sulla traiettoria si avventa, di testa, Marini il quale - complice anche una difesa rossoblù discretamente statica - infila Del Mestre. Al 37’ Cucciardi (nel frattempo traslocato a destra) si incarica di calciare una punizione, ma Micheletti respinge di pugno con tuffo plastico a beneficio dei fotografi. E al secondo dei due minuti di recupero, il Calvina infila la seconda “banderilla”. Zambelli sguinzaglia Triglia e si precipita in area a ricevere il “cioccolatino” di ritorno: la difesa, aperta come una scatoletta, agevola il destro implacabile del numero tre. Due a zero e per il Lumignacco è notte.
Zanuttig ricomincia con Coslovich per Tomadini, piazzando altri due cambi in tre minuti. Ime Akan, sinceramente non all’altezza, lascia il posto a Puntar. Infine Della Bianca rileva Acampora. Doppia è la motivazione: preservare un diffidato e modificare tatticamente il copione offensivo. Ma, ad andare più vicino – anzi vicinissimo – al successo è il Calvina. Minuto 17: duetto a tutta velocità tra Magnini e Triglia sulla tre quarti e conclusione di quest’ultimo, deviata da Del Mestre in uscita. Per il Lumignacco osa Cucciardi: dopo esseri liberato di Gentili, però, l’esterno sparacchia sul fondo. Al 27’ Novati centra per Puntar: rapida girata del 15 e rigore (che non c’era) inutilmente invocato dai padroni di casa. Al 29’ altra opportunità per il Calvina: Moreschi assiste Zambelli, gran sinistro e incrocio esterno scorticato. Invece del 3 - 0 che avrebbe seppellito definitivamente i rossoblu ecco, al 31’, la rete della speranza: Nastri approfitta di un’ errata uscita di Micheletti e deposita in rete. Cambia la gara come il meteo in quota e, nel giro di 120 secondi, potrebbe ripristinarsi l’incredibile parità. Salvi uncina in area Novati: il rigore calciato con violenza di Della Bianca muore però sul palo. Cucciardi non è poi preciso sulla respinta, “beccando” il paletto esterno. E al 45’ è ancora l’ex Torviscosa, dopo un’azione estremamente convulsa in area, a centrare il legno. E al 4’ dei 6’di recupero Cargnello si incunea in area, Micheletti rimedia di piede, ma la sfera carambola dalle parti di Novati, che non ha problemi a ribadire in gol. Le emozioni non sono ancora finite: il monumentale Del Mestre nega la gioia a Crescini e Colja è troppo arretrato rispetto al cross del tarantolato Novati. Sarebbe stato il 3 - 2, non una scandalo. Ma non è finita fino a che non è finita.

Roberto Zanitti

https://i.imgur.com/YzTJohI.jpg

https://i.imgur.com/0HFSYTU.jpg

https://i.imgur.com/lMqmo6m.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/06/2018
 

Altri articoli dalla provincia...














IL PERSONAGGIO - Torna a casa, Paolo

Martedi pomeriggio di una settimana qualunque. Transiti a Gagliano, al campo di allenamento della Forum Julii e ti imbatti in una faccia nota. Quella di Sergio Didon&e...leggi
05/09/2018




















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,91658 secondi