Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


GIOVANILI - La proposta di Tisci: bloccare le annate

Penalizzati soprattutto i giovani Under 17 e Under 19 che non sono riusciti a completare il percorso formativo per essere inseriti in prima squadra. I tempi non sono brevi, c’è prima da nominare i vari presidenti di settore, fra cui quello del Sgs. Poi se ne riparlerà in un successivo Consiglio federale

I ragazzi dei settori giovanili regionali sono fermi ormai da un anno se si eccettuano le poche partite disputate in alcuni Comitati regionali tra settembre o ottobre. In Friuli Venezia Giulia i campionati non sono mai iniziati tranne due/tre gare degli under 19. Poi il nulla come tutto il resto.
Ciò sta compromettendo la crescita sportiva e caratteriale dei tanti giovani, soprattutto quelli che dovrebbero maturare esperienza per poi approdare in prima squadra.

Ecco allora che l’attuale presidente nazionale del Settore giovanile e scolastico Vito Tisci propone di bloccare le categorie per un anno. Magari non tutte, ma in special modo quelle delle annate 2002, 2003 e 2004 (gli Under 19 e Under 17) che sono i potenziali giovani delle prime squadre, ai quali manca l’ultima fase del percorso formativo prima di entrare a far parte dei “grandi”.

Ovviamente non lo può decidere Tisci, bensì il Consiglio federale della Figc presieduto da Gabriele Gravina. Ma c’è un problema: all’ordine del giorno della prossima riunione, tale punto non c’è. Non per non volerne discutere, semplicemente perché prima vanno nominati i nuovi presidenti di settore e poi se ne riparlerà. Ecco quindi che Tisci potrebbe anche non essere più al vertice del Settore giovanile, ma in caso di riconferma, lo afferma ai microfoni di Radio Punto Nuovo, sarà la prima proposta che farà. Diversamente continuerà la battaglia presentarlo la proposta al presidente della Lnd Sibilia. Ma intanto il tempo passa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/03/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14492 secondi