Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TROFEO ROCCO - L'Udinese in finale insieme alla Lazio

I bianconeri rimontano il Vicenza e lo superano ai rigori, i biancocelesti alla distanza non lasciano scampo all'Hellas Verona. L'ultimo atto del torneo si svolgerà martedì sera al Bearzot di Gorizia

 

Sarà Udinese-Lazio l’atto conclusivo del 37esimo Torneo di calcio giovanile “Nereo Rocco” dedicato alla categoria U17. Friulani e capitolini raggiungono la finalissima di martedi 4 settembre a Gorizia (stadio “Bearzot”, 19.30) al termine di due semifinali di segno opposto. Equilibratissima ed emozionante (5-4 ai rigori, tempi regolamentari 2-2) quella delle zebrette bianconere, che sotto di due reti col Vicenza hanno saputo risalire in 5’ e trionfare alla lotteria dei calci di rigore. Più che netta invece l’affermazione dei biancocelesti col Verona.

Derby triveneto molto combattuto nel primo tempo quello fra friulani e berici. Attorno al 20′ anche un serio infortunio per il vicentino Cerantola, che dopo uno scontro di gioco è soccorso e trasportato all’ospedale in ambulanza. Passato lo choc, a rompere l’equilibrio è il vicentino Rosa, che insacca con una splendida conclusione da fuori area. Da quel momento la sfida si mette in discesa per i biancorossi, che raddoppiano al 33′ con un letale contropiede finalizzato dentro l’area da Conzato. Allo scadere del primo tempo anche una traversa dal limite su punizione legittima il doppio vantaggio veneto.
Nella ripresa l’Udinese prova a forzare e risorge all’improvviso, poco dopo il quarto d’ora: succede tutto in cinque minuti. L’uomo che si carica sulle spalle i compagni è Cosentino: dapprima trasforma un penalty (discusso), poi risolve con una stoccata una bella manovra in area vicentina. I veneti imbarcano acqua e si salvano al 32′, quando un provvidenziale salvataggio sulla linea sventa il tris bianconero.
Ai rigori i friulani saranno più precisi.

La Lazio continua il suo percorso netto – quarta vittoria su quattro – stroncando per 4-1 il Verona e ribadendo di essere probabilmente la compagine più attrezzata per il titolo. L’Hellas, pur subendo per lunghi tratti le folate della Lazio, in realtà passa per prima. Scaligeri in vantaggio grazie a un colpo di testa vincente di Marconi, lesto ad approfittare di un’errata lettura del centrale biancoceleste. Rimedia ben presto – appena tre giri di lancette più tardi – Di Bartolomeo, con una splendida conclusione in acrobazia. Da quel momento, se mai c’è stata, non v’è più partita. I capitolini completano la remuntada già prima della pausa, trasformando un calcio di rigore con Curzi. Nella ripresa sono Polito e Fitto ad arrotondare, il secondo lesto a ribadire in porta un pallone vagante.
 
*******

I TABELLINI DELLE SEMIFINALI

VICENZA  - UDINESE 4-5 (dopo i calci di rigore, tempi regolamentari 2-2)
Gol: 27′ Rosa, 33′ Conzato, 17′ (rig.) e 22′ Cosentino

VICENZA: Zanello, Cerantola (Russo), Moscati, Viviani, Binotto, Zaghetto, Cortese, Ciatto, Picardi, Rosa, Conzato. All. Belardinelli

UDINESE: Mutavcic, Shpuza, Dal Vi, Bababodi (Cosentino), Polvar, Busolini, Toffolo, Vinciati, Mlakar, Boldarin, El Bouradi. All.: Stefani.

NOTE: ammoniti Shpuza, Cangiano, Dal Vi, Conzato.

*******

LAZIO - HELLAS VERONA 4-1
Gol: pt 24′ Marconi, 27′ Di Bartolomeo, 44′ rig. Curzi; st 5′ Polito, 39′ Fitto

LAZIO: Masi, Di Bartolomeo, Scuto, Francioli, Pernaselci, Nebuloso, Battisti, Chiucchiuini, Curzi, Polito, Miconi. All. Alboni

HELLAS VERONA: Molica, Marconi, Gjergji, Bortolotti, Odia, Deimichei, Garofalo, Burungiu, Ionita, Pasetto, Giambarveri. All.: Caldana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/09/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13465 secondi