Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SECONDA B - Zucco: girone tosto, l'obiettivo è uno solo

L'allenatore del Cussignacco: "La gara col Moruzzo ha fornito indicazioni confortanti, ma ogni domenica ci attenderanno al varco". Mattielig e Caruso preziosi in un gruppo di categoria superiore

E' una partenza all'altezza delle ambizioni e delle speranze coltivate dalla società e dai tifosi quella del Cussignacco, inserito contro ogni attesa (e logica) nel girone B di Seconda categoria. Gli udinesi, che avevano già conquistato il passaggio del turno in Coppa, hanno ottenuto 3 vittorie di fila, con 11 gol all'attivo contro 1 solo subito. Un ruolino di marcia importante, corroborato dal 4-0 inflitto domenica al Moruzzo che stava viaggiando a punteggio pieno. Il tecnico del Cussignacco, Michele Zucco, sottolinea: "La società ha allestito una rosa importante per la categoria; abbiamo un unico obiettivo, quello di vincere il campionato e di salire in Prima. Non nascondiamo i nostri propositi, ma siamo consapevoli che per conquistare un risultato del genere dovremo essere all'altezza della situazione ogni domenica e affrontare qualunque avversaria con la giusta mentalità e concentrazione. Da calciatore ho fatto parte sia di formazioni ambiziose che di compagini in difficoltà: so bene quindi che tutti ci aspetteranno al varco e contro di noi ci metteranno quel qualcosa in più in termini di motivazioni e fame che renderà il nostro percorso ancora più insidioso. Attendevo la sfida col Moruzzo per vedere come avrebbe risposto la squadra: sono soddisfatto dei quello che ho visto, il 4-0 finale è bugiardo nel senso che abbiamo affrontato una compagine organizzata bene, assai combattiva e che gioca un buon calcio. Il primo tempo è finito 1-0, poi alla distanza siamo riusciti ad ampliare il divario, ed è stato senz'altro un bel segnale, tanto più raffrontando l'ultima gara a quella col Coseano, nella quale, avanti 3-0 dopo mezz'ora, ci eravamo un po' seduti, rischiando di incappare in qualche brutta figura".
Anche a livello difensivo l'undici udinese sembra già aver trovato una solidità promettente... "Sì, in 3 gare abbiamo subito un solo gol. E' molto importante l'apporto dei senatori, in particolare Mattielig e Caruso, che con la loro personalità ed esperienza rappresentano un po' il collante e la spina dorsale della squadra - aggiunge Michele Zucco -. Il girone? Non conosciamo nel dettaglio le avversarie, certo è che le formazioni potenzialmente temibili sono diverse; si parla molto bene del San Daniele, ma anche Barbeano, Tagliamento, Valeriano, Spilimbergo, Arzino e Glemone, oltre al Moruzzo, si riveleranno senz'altro avversarie ostiche. Noi non diamo niente per scontato".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08995 secondi