Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


ECCELLENZA A - Non solo Chions - Brian. Turno di svolta

Quinta d'andata di grande importanza nella corsa promozione come per la permanenza in categoria. Ecco i temi della domenica, il programma e le terne designate

Chions - Brian Lignano, ma non solo. Nella quinta d'andata dell'Eccellenza del girone A, che andrà in scena tutta domani, domenica. Lo scontro al vertice in primis; sta meglio la squadra di Moras, a livello di classifica, ma anche di gioco. I delfini friulani arrivano alla sfida di Chions nelle migliori condizioni possibili e con il tecnico che ha l'imbarazzo della scelta. Tuttavia sarà una partita non solo aperta a ogni risultato, ma dove le due formazioni dovranno gestire l'aspetto mentale, nervoso. 
Cerca la prima vittoria il Codroipo di Salgher, che fin qui ha raccolto meno del seminato: potrebbe trovare subito la maglia da titolare il recuperato Deana, l'avversario - il Fiume Bannia - sa essere pratico, granitico e spietato. 
E' una partita delicata Rive Flaibano - Fontanafredda. Anche per i padroni di casa, che puntano a mettere fieno in cascina in una di quelle gare che sono prove del 9 nell'ottica della permanenza in categoria. La formazione di Peressoni ha il dente avvelenato per la sconfitta rocambolesca maturata a Lignano. Non è ancora arrivato il momento per Petris e Llani, se non a gara in corso. 
Sanvitese - Spal, derby da brividi. Le due formazioni hanno messo insieme 5 pareggi, manca l'acuto, indispensabile per trovare fiducia e convinzione dei propri mezzi, oltre che per scalare posizioni in graduatoria. La squadra di Max Rossi vista all'opera col Chions è favorita, ma i biancorossi sanno colpire duro quando attaccano. 
E' ancora emergenza a centrocampo alla Gemonese, ma soprattutto l'emergenza è la classifica, che ha lasciato i giallorossi sul fondo. In casa di un Tamai atomico ma che concede la formazione di Mascia è chiamata all'impresa, a non regalare niente soprattutto. 
A Tricesimo si disputa una gara chiave nel campionato degli azzurri (riecco Andrea Osso Armellino) e della Pro Fagagna, che ritrova Ostolidi ma non Iuri. E' una sfida aperta a ogni esito: il Tricesimo vuole riprendere la corsa, i diavoli di Cortiula continuarla dopo aver domato la Gemonese. 
 
*********
 
Domenica, ore 15 
 
22 punti (10+12)
CHIONS - BRIAN LIGNANO 
Nenad Radovanovic (Maniago); Matteo Prandin (Gradisca d'Isonzo), Thomas Cesarin (Gradisca d'Isonzo)

10 punti (3+7)
CODROIPO - FIUME V. BANNIA
Matteo Moschion (Gradisca d'Isonzo); Daniele Scremin (Trieste), Diego Sokolic (Trieste)

8 punti (5+3)
RIVE D'ARCANO FLAIBANO - FONTANAFREDDA
Stefano Tomasetig (Udine); Lorenzo Ret (Udine), Simone Chesini (Gradisca d'Isonzo)

5 punti (2+3)
SANVITESE - SPAL CORDOVADO
Davide Bonomo (Collegno); Davide Bignucolo (Pordenone), Marco Nardella (Trieste)

10 punti (9+1)
TAMAI - GEMONESE
Duccio Mancini (Pistoia); Omar Bignucolo (Pordenone), Gabriele Valenti (Udine)

9 punti (4+5)
TRICESIMO - PRO FAGAGNA
Matteo Cerqua (Trieste); Riccardo Lendaro (Pordenone), Emald Balla (Pordenone)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10729 secondi