Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


U17 TS - L'Ufm è un rullo, l'Audax combatte ma si arrende

I cantierini si aggiudicano anche lo scontro diretto coi goriziani, ipotecando difatto la promozione. Buona prova, comunque, degli ospiti


L’Ufm è sempre più padrone incontrastato del girone triestino degli Under 17 Provinciali: questo il messaggio evidenziato, ancora una volta, dalla 14^ giornata del torneo, dove i cantierini hanno centrato la quattordicesima vittoria stagionale sul campo dell’Audax Sanrocchese in quello che si presentava come uno scontro diretto.
La truppa monfalconese sale così a quota 42, vedendo ormai sempre più vicina la promozione tra i Regionali del prossimo anno; si ferma a dieci la striscia di risultati utili dell’Audax, che viene così agganciata al secondo posto, con 34 punti, dal Muglia.

Al “Vizzari” i padroni di casa esibiscono subito un buon ritmo, senza farsi intimorire dalla forza della capolista. Col passare dei minuti, tuttavia, l’Ufm sale in cattedra, costringendo Scarano agli straordinari per mantenere la sua porta inviolata. Il castello difensivo biancorosso cade al 42’, quando Ruggiero porta avanti gli ospiti. Neanche il tempo di esultare, però, che l’Audax si riversa in avanti conquistando un rigore che Zei trasforma con freddezza per l’1-1.
Ad inizio ripresa, mister Soprani è costretto a due cambi per questioni fisiche, facendo entrare Spinelli e Kusmanovic in luogo del rientrante Spinelli e di Capaldo, infortunatosi alla spalla dopo una brutta caduta. La pressione dell’Ufm è costante, ma i goriziani sembrano poter reggere fino a quando, al 26’, cambia ancora il parziale: capitan Marini trattiene troppo un’attaccante cantierino, concedendo un ingenuo rigore che Lussa trasforma per il 2-1. Il gol piega l’Audax ed esalta la formazione monfalconese, che gioca sul velluto e trova anche il tris grazie a Grion. È l’ultima emozione di un match che, come detto, consegna all’Ufm lo scettro ma lascia buon speranze per il futuro all’Audax Sanrocchese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/CPAtkJi.jpeg

https://i.imgur.com/wsAFpiA.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13635 secondi