Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


U17 TS - Il Vesna ferma l'Audax in un emozionante pareggio

Saliscendi di umori a Santa Croce, con tanti ribaltoni, finisce 3 - 3. Il forcing dei goriziani non basta, i carsolini rimediano un punto meritato e di carattere

Si completa la 17^ giornata del girone triestino degli Under 17 Provinciali, con il posticipo tra Vesna e Audax Sanrocchese chiusosi con un emozionante 3-3.

Un punto a testa, dunque, che regala fiducia e prestigio ai carsolini; rammarico per i goriziani, che sprecano molto e vengono poi beffati, dovendo di fatto lasciare il campionato all’infermabile Ufm ma riagguantando quantomeno il secondo posto in coabitazione con la Roianese.
Sul sintetico del “Sulcic” di Santa Croce, va in scena una sfida ricca di colpi di scena e azioni veloci tra i ragazzi di mister Soprani e quelli di Likar, che non sì risparmiano per niente.
Su corner di Zei, sblocca la gara l’Audax con il colpo di testa del rientrante Calvelli, complice il buco del portiere di casa. Non si fa attendere la reazione del Vesna, che pareggia con Scuka prima di ribaltare tutto con Kits.

Spingono i goriziani, che in chiusura di primo tempo trovano il 2-2 con Paron che insacca su lancio illuminante di Spinelli.
Il tecnico Soprani carica i suoi nell’intervallo e viene subito ripagato, con Tralia che sigla il 3-2 con un lob da fuori area.
La rete manda sul velluto gli ospiti, che costruiscono molto con capitan Marini e Lutman, che tra l’altro lambisce anche il palo con un velenoso rasoterra.
Non è l’unico legno della giornata, perché poco dopo Di Siena, da pochi passi, colpisce in maniera sporca scheggiando la traversa che strozza in gola l’urlo dei biancorossi.
Ma il calcio sa essere crudele, tant’è che il Vesna si scuote e libera Zacchigna, il quale indovina un fendente letale che buca Scarano per il rocambolesco 3-3.
L’Audax non ci sta e ci prova ancora con i vari Marini, Lutman, Di Siena, Mehic e Tralia, ma la palla non entra e, nell’ultima azione, sono i padroni di casa a sfiorare il colpaccio con un pericolosissimo tiro che sfiora il palo.

A fine partita, entrambi gli allenatori concordano sul fatto che le due squadre hanno disputato un buon incontro. La vittoria da parte del Vesna sarebbe stata certamente una beffa troppo grande per l'Audax, arrivata a Santa Croce con alte aspettative e capace di presentarsi più volte pericolosamente davanti al portiere avversario, mancando però di concretezza nonostante le tre reti siglate. Come riferito da mister Soprani, i suoi ragazzi hanno infatti messo tutta la grinta e il fiato per portare a casa l'intera posta in palio, ma ciò non è bastato. Molto più cinico invece il Vesna, che ha saputo costruire quattro vere occasioni da gol realizzandone tre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13870 secondi