Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UNDER 17 UD - Tutti cercano il gol nel Corno di Antonio Dugaro

Intervista al tecnico della prima in classifica, una squadra che segna a raffica e subisce poco. Il timoniere: "L'obiettivo è quello di crescere insieme..."

Il Corno Calcio, neonata società di puro settore giovanile fa parte di una costola della Virtus Corno, quella dedicata ai giovani. E di giovani parliamo con l’allenatore della squadra Allievi Under 17 partecipante al campionato provinciale di Udine, girone B, Antonio Dugaro. La sua squadra attualmente è in testa alla classifica con cinque punti di vantaggio sulla coppia inseguitrice e con un invidiale score in fatto di gol: su nove gare disputate ne ha realizzati ben 51 subendone soltanto tre, la miglior difesa del girone seguita da quella del Trivignano con due reti in più subite. E proprio con il Trivignano l’undici di mister Dugaro ha conquistato domenica una vittoria importante:  “Lavoro sia sul reparto difensivo sia su quello offensivo – esordisce il mister – con tutto il gruppo e sono fortunato ad avere venti ragazzi veramente stupendi con una presenza massiccia ad ogni allenamento e i meriti del lavoro svolto sono tutti loro”.
Oltre cinquanta gol in così poche giornate di gara sono numeri impressionati e la squadra è dotata di buoni cannonieri: “Vanno a segno un po’ tutti, in particolare Onofrio ha segnato 11 reti, De Bernardi ne ha fatti 10 e Don 8, ma anche gli altri hanno contribuito, compreso il portiere che è sia capitano sia rigorista. Se non ricordo male mancherebbero cinque a dover ancora andare a rete tra cui il secondo portiere e quattro difensori”.
Questo dimostra un grande gioco di squadra. “Noi tutti crediamo in questo fatto. Ad inizio campionato avevo predicato alla squadra che lavorando tutti assieme tre volte alla settimana sul campo con la massima partecipazione, certi risultati si possono ottenere. Lo stanno dimostrando e – afferma con orgoglio mister Dugaro –, sono contento di allenare questa squadra”.
Tre soli gol al passivo subiti nell’unico pareggio con il Tricesimo, ora inseguitrice del Corno. “Era una partita un po’ strana – ricorda il timoniere -, eravamo partiti a spron battuto con il doppio vantaggio immediato. Il nostro obiettivo era di non subire gol ed invece non è stato così e da quel gol, bellissimo peraltro, l’obiettivo è caduto e siamo andati in bambola subendo gli altri due gol e passando pure meritatamente in svantaggio, poi recuperato su calcio di rigore. Ed è stata quella una partita decisiva anche sul piano psicologico dandoci le motivazioni per continuare nella corsa al primo posto.“

Domenica il Corno ha affrontato il Trivignano, scontro diretto per il primato. “Questa era una partita inizialmente molto combattuta e spigolosa condita da errori evitabili e un po’ alla volta si è indirizzata nel verso giusto per noi. Il Trivignano ha avuto una bella occasione da gol nel primo tempo con l’attaccante arrivato nei pressi del portiere e per nostra fortuna ha sbagliato l’ultimo tocco. All’intervallo ho spronato i ragazzi togliendogli eventuali paure e incoraggiandoli a giocare come sempre, con tranquillità. Mi hanno ascoltato. Ho cambiato modulo e siamo stati ripagati con la vittoria”.

E' da capire come giocano questi Allievi del Corno allenati da Antonio Dugaro. “Un calcio semplice adottando il classico 4-4.2  con buon possesso palla giocando veramente da squadra. Ad ogni partita metto in campo quasi tutti i giocatori a disposizione  sfruttando tutti i cambi possibili ed è un mio credo far giocare l’intera rosa. Chiaramente non sempre posso accontentare tutti. Sono da due anni qui a Corno, lo scorso campionato – analizza il mister – dovendo partecipare al corso allenatori, non ho potuto seguirli sempre nel girone d’andata dove avevamo perso 5-0 alla prima uscita con la Sangiorgina e poi con l’Union 91. Da quella partita sono seguiti solo risultati positivi, pareggiando la terzultima di campionato ancora con l’Union 91 subendo due reti in rimonta e in superiorità numerica e ciò ha condizionato il finale di stagione terminando al secondo posto”.

Prima di sbarcare a Corno di Rosazzo Antonio Dugaro proveniva dalla Forum Julii ma con anni esperienza alle spalle anche da giocatore. “Sono sei anni che alleno squadre giovanili iniziando con l’Audace con gli Esordienti nel ’93 e successivamente, guarito dall’infortunio, avevo ripreso a giocare ma negli ultimi ho ricominciato ad allenare alla Valnatisone passando poi alla Forum Julii ed ora sono qui a Corno. Obiettivi? Crescere come lo stanno facendo i miei ragazzi, andando avanti da solo per la mia strada  sia come persona ma anche come allenatore”.

Altro servizio correlato:
UNDER 17 UD - Corno in fuga: col Trivignano è arrivato l'ottavo acuto



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,96313 secondi