Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CHIAVRIS - Chittaro: i risultati non sono la priorità, la crescita si

Il tecnico dei Giovanissimi grigioazzurri commenta la stagione dei suoi, esprimendo molta soddisfazione per l’ambiente e la società tutta

Da sempre protagonista del calcio giovanile udinese e non solo, anche quest’anno il Chiavris si sta facendo valere nelle varie categorie agonistiche e non.

Alla guida degli Under 15, impegnati nel girone B dei Provinciali di Udine, siede da quest’anno Enrico Chittaro, voluto fortemente dal presidente Nando Fino su suggerimento del tecnico della prima squadra Brunetta; e il giovane allenatore commenta così questa prima esperienza coi colori grigioazzurri: “Ho trovato un ambiente con una forte unità d’intenti, dei dirigenti super disponibili e una società che non ha fretta, ma che preferisce insegnare. Fare selezione e inseguire il risultato ad ogni costo è una filosofia che non ci appartiene”.

Parlando dei suoi Giovanissimi, il mister dichiara: “L’obbiettivo è appunto far crescere i ragazzi al di là del mero risultato e dico che loro hanno un futuro roseo davanti. Danno tutto, hanno atteggiamento e grinta. La condizione principale deve essere sempre la positività”.

Il concetto di “squadra” sembra già ben inserito: “Lottiamo come un collettivo, ad ogni cambio si applaude chi entra e chi esce. In campo si sta in undici ma le partite si giocano in diciotto, tutti devono essere uniti, compatti e determinati, e questo si costruisce allenandosi con impegno e serietà come stiamo facendo. E poi l’errore aiuta a crescere”.

Chiosa con un commento sul girone, che vede il Chiavris al terzultimo posto con 10 punti: “È un torneo molto livellato, nessuno parte svantaggiato e tutti combattono per gettare il cuore oltre l’ostacolo. Poi è chiaro che qualche realtà ha qualche valore in più”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/1ieKjGi.jpeg

https://i.imgur.com/bbSLFgI.jpeg

https://i.imgur.com/sKj81Q7.jpeg

https://i.imgur.com/oJa8wIV.jpeg

https://i.imgur.com/md5koXI.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...















PALAZZOLO - Ripartenza riuscita. Il "Viola" scatta il 31 maggio

Dopo tre stagioni di assenza il Palazzolo ha ripreso con successo e soddisfazioni anche l'attività del settore giovanile che ha visto l'adesione di venticinque piccoli calciatori (nati negli anni 2013-2018) suddivisi nelle categorie Pulcini, Primi Calci e Piccoli Amici. Pur con le difficoltà legate al decremento delle nascite, alla con...leggi
13/04/2024




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14861 secondi