Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


IL CASO - Pugno alla punta: Montebello - S. Gottardo sospesa per 25'

Steffinlongo s'è accasciato sul campo ed è stata chiamata l'ambulanza che ha portato il calciatore della squadra triestina all'ospedale

Non è stata un bello spettacolo Montebello - San Gottardo. Almeno non nel finale, quando un giocatore biancoceleste ha colpito a tradimento, con un pugno in testa, l'attaccante dei nerazzurri giuliani Paolo Steffinlongo. Il giocatore di casa è crollato al tappeto ed è stato necessario l'intervento dell'ambulanza per soccorrerlo. Steffinlongo è stato portato in ospedale per le cure e gli approfondimenti del caso. 
Nel momento del fattaccio, sul risultato di 3-1 per il Montebello, è scoppiato un parapiglia ed è volato qualche altro colpo proibito; il direttore di gara ha sospeso la gara, che in seguito è regolarmente terminata con circa 25' di ritardo con la vittoria per 3-1 della compagine triestina. L'arbitro, in merito ai convulsi istanti che hanno portato alla sospensione del match, ha espulso due calciatori della formazione udinese.
Da segnalare che Paolo Steffinlongo aveva segnato il terzo gol dei padroni di casa, preceduto dal rigore trasformato da Giuliani nel primo tempo e dal raddoppio di Pribetic.

https://i.imgur.com/vlvFAye.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01725 secondi