Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Sabato da leoni per Azzurra, Chiarbola e Pro Fagagna

Pioggia di gol ed emozioni nei 3 anticipi dell'undicesima di ritorno. A Premariacco cede nella ripresa la Pro Gorizia, mentre lo Zaule soccombe nel derby dopo essersi portato a condurre per 2 volte. A Flaibano i rossoneri di Renato Lizzi si impongono per 4-2 cogliendo punti d'oro nella corsa alla permanenza in categoria

Riparte l'Eccellenza e lo fa subito con una pioggia di gol che hanno caratterizzato i 3 anticipi odierni ad aprire col botto l'undicesima di ritorno. L'esito più eclatante lo firma l'Azzurra Premariacco, giunta al nono risultato utile consecutivo, che ferma la corsa della Pro Gorizia: la doppietta nella parte finale del match di De Blasi, micidiale nello sfruttare gli assist di uno scatenato Lorenzo Puddu, fa compiere alla squadra di Campo un altro balzo verso la salvezza e spiana la strada del Brian Lignano verso l'apoteosi finale, rendendo al contempo più intricato il rebus riguardante la piazza d'onore della classifica. 

Continua a mietere successi il Chiarbola Ponziana, autentico dominatore soprattutto dei derby con le altre formazioni giuliane: oggi il copione si è ripetuto e a farne le spese è stato lo Zaule, sconfitto nonostante i rivieraschi per due volte si siano portati a condurre. Al 7' apre le danze Maracchi sugli sviluppi di un calcio d'angolo, con spizzata di Podgornik sul primo palo e poi colpo di testa vincente dell'ex Triestina, un'azione viziata però anche da una carica non ravvisata dall'arbitro. Reagisce dopo un avvio difficile il Chiarbola Ponziana, che colpisce un palo e una traversa e soprattutto impatta con Dekovic che, servito da Malandrino, in scivolata firma l'1-1. 
Ma subito dopo si riporta a condurre lo Zaule, con la complicità di Zetto che, accecato dal sole, perde la sfera, offrendo a Olio l'opportunità di spedire il cuoio in fondo al sacco. 
In avvio di ripresa la formazione di casa rimette nuovamente in equilibrio il risultato: cross tagliato dalla trequarti di Frontali e inserimento con conclusione pazzesca di Malandrino. La traversa dice no ai viola ospiti, all'85 giunge il 3-2 del Chiarbola Ponziana: è Stipancich a pescare Sistiani in posizione defilata, quest'ultimo segna un altro gol strepitoso e prezioso, che vuol dire quarto posto in classifica insieme al Tolmezzo, mentre lo Zaule resta in acque decisamente perigliose ai margini della zona rossa. 

L'altro derby premia la Pro Fagagna, che espugna Flaibano per 4-2 dopo un match pieno di emozioni: era stato il Rive a colpire per primo con il solito Kabine (11'), salvo poi subire nel primo tempo la reazione rossonera targata Cassin (22') e Tommaso Domini (36'). Ci metteva una pezza Cozzarolo, ma alla distanza prevaleva l'undici di Renato Lizzi grazie ai centri di Alessandro Zuliani al 57' e, su rigore, di Cassin al 78', che costringeva alla resa i padroni di casa. 
Per la Pro Fagagna si tratta di una affermazione pesantissima nella corsa alla permanenza in categoria.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14366 secondi