Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - La Juventina è sbocciata, la Pro Romans s'è smarrita

Il derby premia la squadra di Sepulcri, che soffre in avvio, ma poi prende quota e si impone per 2-0 con merito sui giallorossi di Beltrame. Selva e Kerpan spine nel fianco della difesa ospite; la Juve a centrocampo impressiona

https://i.imgur.com/ZQ0mVpD.jpg

JUVENTINA: Furios, F. Marini, Del Negro, Racca, N. Marini, Cuca (82. Lupoli), Nassiz, Kožuh, Selva, Kerpan (80. Innocenti), Pinatti (87. Tribušon). All. Sepulcri N.
 
PRO ROMANS MEDEA: Buso, Tomasin (58. Paravan), Visintin, Marcuzzo, Russo, Beltrame T., Vescovi (64. Mian), Compaore, Trevisan, Buttignaschi, Michelin. All. Beltrame S.
 

Finisce 2-0 il derby tra Juventina e Pro Romans Medea. Ci si aspettava una partita vigorosa tra due squadre in salute, ma lo è stata solo a metà. Su un campo pesante e sotto una leggera pioggia ha avuto al meglio una Juventina decisa e concentrata contro una Pro Romans Medea apparsa oggi confusa a centrocampo e sterile in attacco. La vittoria della Juventina è stata costruita soprattutto con una difesa attenta e un centrocampo davvero sontuoso. Prima della partita il presidente della Juventina Marco Kerpan ha premiato il capitano Andrea Racca per le 200 presenze in maglia biancorossa.

Approcciano meglio la partita gli ospiti, con alcune verticalizzazioni pericolose, ma già dopo una decina di minuti i ragazzi di mister Beltrame si smarriscono inspiegabilmente. Al 2' Noah Visintin si trova da solo nell'area piccola, ma Furios gli copre lo specchio della porta e subisce fallo dal numero 3 della Pro Romans. Al 10' Buttignaschi scocca un tiro-cross che non impensierisce il portiere biancorosso.
Dopo un inizio di marca ospite salgono in cattedra i padroni di casa con tutto il loro potenziale. Ci provano a ripetizione Kerpan, Nassiz e un Selva in forma davvero smagliante, ma Buso è sempre attento. Al 26' Buttignaschi cade nell'area della Juventina contrastato Federico Marini. L'arbitro vede bene e fa proseguire. Ci poteva stare anche un cartellino giallo per simulazione, ma il sig. Nadal non infierisce.
Al 30' la Juventina passa in vantaggio: dopo un bel fraseggio davanti l'area è Pinatti a servire un assist a Selva che non può sbagliare. Il suo diagonale rasoterra sul secondo palo non lascia scampo a Buso. Neanche il tempo di festeggiare e arriva il raddoppio con Kevin Kerpan. Selva controlla e passa indietro all'accorrente Kerpan che la piazza di destro sul secondo palo, dove Buso non ci arriva.
Al 38' ci prova con un tiro da fuori capitan Marcuzzo, ma il pallone finisce sul fondo. Sul ribaltamento di fronte Nassiz colpisce bene, ma la palla carambola sul palo e finisce tra le braccia di Buso, Prima dell'intervallo Furios si fa notare per un uscita in anticipo su Michelin.
Nella ripresa cambia poco o nulla. La Juventina gestisce senza patemi il doppio vantaggio e la Pro Romans prova a costruire gioco. Selva e Kerpan sono vere e proprie spine nel fianco della difesa ospite che spesso deve usare le maniere forti per fermarli. Non sono da meno Cuca e soprattutto Pinatti, che si fanno notare con una bella combinazione al 67', ma il tiro di Cuca viene bloccato da Buso. A questo punto la partita diventa nervosa con numerose interruzioni (alla fine l'arbitro decreterà ben 7 minuti di recupero). Pinatti di nuovo sugli scudi al 78' con una prolungata azione personale. ma il portiere avversario blocca il suo tentativo ravvicinato sul primo palo. Nel lungo recupero da segnalare una ammonizione a Tribušon, entrato da qualche minuto, reo di aver calciato in porta dopo che l'arbitro aveva fermato il gioco. Al 97' l'ultima emozione con Selva in contropiede che calcia a botta sicura, ma Buso riesce a respingere.
La Juventina sale a 9 punti in classifica compensando un inizio di stagione davvero difficile. Può sorridere mister Sepulcri che vede finalmente fruttare il suo lavoro. La Pro Romans Medea rimane a quota 10 alternando risultati sorprendenti a prestazioni sotto tono. Ma il campionato e lungo e siamo convinti che entrambe le compagini saranno un osso duro per tutte le squadre avversarie. (m.m.)
 
https://i.imgur.com/1hFJL7v.jpg

https://i.imgur.com/wD188YA.jpg

https://i.imgur.com/ywm9Hn4.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,22955 secondi