Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UNDER 17 ELITE - L'Aquileia resiste un tempo al super Donatello

I bianconeri si sono aggiudicati per 5-2 lo scontro al vertice del campionato. Patriarchini a segno con Marega e Iacovello, e Rover applaude la sua squadra: "Il divario con i bianconeri esiste ma si è molto ridotto"

Lo scontro al vertice dell'Elite Under 17 ha ribadito che il Donatello è la più seria candidata a conquistare il titolo regionale o, meglio, a confermarlo. I bianconeri sono andati ad espugnare Aquileia, fortino delle compagine patriarchina, in costante e ammirevole crescita. Si sono sfidate le due squadre rimaste a punteggio pieno del campionato. Il verdetto del campo è stato limpido: il Donatello è ancora la formazione da battere. Gli udinesi si sono imposti 5-2 al termine di una partita combattuta e di qualità. 
L'Aquileia nel primo tempo ha dimostrato che la distanza tra le due squadre si è ridotta. Figurarsi se i due patriarchini che hanno scelto di accasarsi al Donatello fossero rimasti nel club d'estrazione. 
Sia come sia, la frazione iniziale è terminata 2-1 per gli ospiti, con il capitano azzurro Marega che ha segnato su rigore il gol della speranza. 
Il Donatello è rientrato in campo dopo l'intervallo con una carica impressionante ed è partito a razzo, sorprendendo con una ripartenza al fulmicotone i rivali. Il 3-1 ha, di fatto, rappresentato il momento decisivo del confronto, che i biancoverdi hanno poi con bravura e determinazione fatto proprio nonostante la segnatura del centravanti di casa Iacovello
Il Donatello rimane così a punteggio pieno, salendo a quota 12 in classifica e scavando un primo divario nei confronti delle altre compagini di un girone Elite che ha vissuto una giornata di sorprese e riscatti.
E l'Aquileia? Il vicepresidente Gianni Rover accetta con sportività ed orgoglio il verdetto del campo: "Il Donatello ha dimostrato la sua forza e, soprattutto, di possedere una mentalità importante, ma la nostra squadra ha disputato una buona prova, che ci lascia ben sperare per il proseguo della stagione, una stagione fin qui da incorniciare per tutte le formazioni giovanili. Stiamo esprimendo un bel calcio e abbiamo compiuto notevoli passi in avanti. Sì, con modesta e convinzione possiamo affermare che si è andato radicando una stile-Aquileia".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03118 secondi