Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BRIAN LIGNANO - Puppi: ragazzi bravi e professionali

Il tecnico della Juniores è soddisfatto: "Stiamo colmando il gap con le altre società"

Grande lavoro, in sinergia con la prima squadra, per Luca Puppi che è il tecnico della forte squadra Juniores del Brian Lignano. I risultati non si sono fatti attendere ed i miglioramenti delle giovani leve sono sotto gli occhi di tutti gli addetti ai lavori. Il tecnico gialloblu ci racconta la prima parte di questa travagliata stagione, che spera di poter concludere.

CAMPIONATO - "Le due battistrada fanno un campionato a parte, ma dietro di loro c'è una situazione di equilibrio. Il nostro campionato fino ad ora è andato bene, siamo cresciuti e siamo in linea con gli obiettivi societari. Il gruppo era nuovo come del resto anche la società, c'era una scommessa da vincere e per ora lo stiamo facendo. E' un campionato tosto, qualitativamente importante. Ci sono diversi giovani che iniziano ad "assaggiare" l'Eccellenza e secondo me questa è la strada giusta da seguire. I ragazzi devono sapersi misurare con i più grandi per dare un esempio ai propri compagni ed alzare l'asticella della rosa".

OBIETTIVI - "Volevamo instaurare nei ragazzi un senso di professionalità: ci siamo sempre allenati in contemporanea con la prima squadra ed ho avuto contatti costanti anche con Birtig, che ha fatto allenare in prima squadra diversi ragazzi. Tutto ciò ha portato ad una crescita anche nella voglia e nell'approccio dei ragazzi. Stiamo colmando il gap con le altre società".

GIOVANI TALENTI - "Elia Michelutto è già stato convocato tra i grandi ed è solo un 2003, questo testimonia la qualità del nostro lavoro. Nomino anche Christian Stiso, che sarebbe il nostro capitano, è ormai da mesi in pianta stabile nella prima squadra".

TATTICA - "Cerchiamo di ricalcare il modulo della prima squadra, in sinergia con Birtig abbiamo impostato la formazione sul 4-2-3-1. Cerchiamo di basare gli allenamenti sullo stesso programma della prima squadra, magari con carichi diversi ma molto simili per abituarli alla preparazione dei grandi. Questo piano mi pare che stia funzionando e siamo molto soddisfatti. Mi lascio ispirare da Birtig, persona squisita e professionista esemplare, dal quale cerco di imparare tutto quello che posso".

SORPRESA - "Mi ha sorpreso molto il Flaibano: all'andata abbiamo vinto ed al ritorno pareggiato ma sono cresciuti davvero tanto nell'organizzazione. Sono ben messi fisicamente ma anche tecnicamente e mi hanno fatto un'ottima impressione".

STOP DEI CAMPIONATI - "E' giusto mettere la salute al primo posto, in un periodo del genere il calcio passa in secondo piano. Insieme allo staff ho impostato dei programmi di allenamento che i ragazzi potranno seguire in casa, aggiornandoci con foto e video sul lavoro svolto. Anche qui si è vista la professionalità che siamo riusciti a trasmettere ai ragazzi. L'augurio è quello di poter ricominciare, altrimenti l'appuntamento sarà posticipato direttamente alla prossima stagione".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02144 secondi