Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Capolavoro Pro Gorizia

La squadra di Franti supera anche la Liventina e adesso incalza in classifica la lepre Sandonà. Tuonano Lucheo e Paliaga, Buso in extremis salva i 3 punti

PRO GORIZIA-LIVENTINA 2-1
Gol: 14’ Lucheo, 38’ Tagliapietra (rig.), 40’ Paliaga

PRO GORIZIA: Buso, Delutti (82’ Mantovani), Derossi, Gregoric, Piscopo, Arcaba, Samotti (88’ Goubadia), Aldrigo, Lucheo (84’ Ime Akam), Grion (15’ Raugna), Paliaga (78’ Marijanovic). All: Fabio Franti.

LIVENTINA: Lorello, Barro (86’ (Tesolat), Akowah, Cotali (55’ Salomon), Kostadinovic, Granzotto, Fuxa, Spadera (72’ Akafou), Costa (76’ Pontarelli), Toffoli (55’ Serafin), Tagliapietra. All: Giuseppe Ton.

Arbitro: Alessio Amadei sez. Terni. Assistenti: Omar Bignucolo sez. Pordenone e Alessandro Fragiacomo sez. Gradisca d’Isonzo.

Note - Ammoniti: 12’ Barro, 14’ Grion, 36’ Delutti, 81’ Aldrigo, 88’ Marijanovic, 95’ Serafin. Calci d’angolo 4-2. Recupero: 1t. 3’; 2t. 5’.

Che bella Pro Gorizia! Sofferta ed ancor più meritata la vittoria per 2-1 contro i veneti della Liventina. Accade tutto nel primo tempo, dopo il rigore sbagliato di Grion, il vantaggio arriva grazie all’ennesima esaltante giocata di Lucheo, con gli ospiti che invece segnano il rigore loro concesso con Tagliapietra. Decisiva la rete di Paliaga che a 5’ dalla fine del primo tempo fissa il risultato sul definitivo 2-1.
Apre le ostilità la Pro, al 4’ Grion pesca sul vertice sinistro dell’area Aldrigo, che si accentra e cerca col destro lo specchio della porta, lo stinco di Kostadinovic devia la traiettoria, e serve un ottimo riflesso di Lorello per salvare i suoi dallo svantaggio.
Tra l’11’ e il 14’ succede di tutto, protagonista assoluto Ciro Lucheo, che prima da buona posizione mastica la conclusione, poi atterrato in area conquista un calcio di rigore, che Grion calcia a lato, procurandosi un infortunio muscolare che lo costringe ad uscire dal campo, ed infine arpiona in modo spettacolare il traversone dalla destra che mette imparabilmente alle spalle di Lorello per il vantaggio degli isontini.
Brivido al minuto 26’ quando Buso con l’aiuto della traversa dice no alla Liventina, sul perfetto piazzato di Cotali, e cinque minuti dopo la Pro sfiora il raddoppio: ottima iniziativa sulla destra di Paliaga che si beve, prendendolo d’infilata, Granzotto, un tantino profondo il traversone basso per Lucheo che non può toccarla a rete.
Nonostante l’uscita di Grion alla Pro Gorizia non manca il piglio propositivo, Raugna si cala subito nel ruolo di trequartista e chiama alla conclusione al minuto 34’ Aldrigo che arriva a rimorchio e cerca di piazzarla con il piattone, facendo la barba al palo. Lascia più di un dubbio il rigore concesso dal signor Amadei al 36’ per fallo in area di Delutti, al ragazzo si può solo rimproverare di non fermare la corsa prima di travolgere Costa, quando Buso aveva salda la sfera nelle sue mani.
Deve batterlo due volte Tagliapietra il penalty prima che il punto possa essere messo a referto, il primo tentativo deve essere ripetuto per il direttore di gara che segnala l’entrata in area di due maglie verdi prima della trasformazione. A Tagliapietra non tremano le gambe e con un’esecuzione fotocopia fredda per la seconda volta Buso. Risultato che torna in parità al 38’ ma regge poco meno di un paio di minuti, con Paliaga che brucia sullo scatto Akowa e sfrutta a dovere il preciso rinvio della sua difesa, ristabilendo il vantaggio per la squadra di Franti, che può andare al riposo sul risultato di 2-1.
Anche nella ripresa la prima occasione è per i padroni di casa: ancora Raugna al 52’ dalla linea dell’out destro scarica un rasoterra preciso per Lucheo che è bravo ad arrivare prima del difensore ma la conclusione con il corpo leggermente arretrato finisce alta sopra la traversa; poi al 60’ va alla conclusione Paliaga, fuori di poco il tentativo in diagonale. Sul fronte opposto, cerca fortuna Tagliapietra che ha il merito di liberarsi del suo diretto marcatore, da dimenticare la sua conclusione a rete.
Insiste la Liventina, che nonostante si esponga di continuo alle ripartenze di Paliaga e Lucheo, prova anche a riportare il machine sui binari della parità. Al minuto 63’ Fuxa ben servito in area calcia a botta sicura, provvidenziale il muro eretto da Piscopo che salva in angolo. Ton prova a dare una scossa ai suoi mandando forze fresche in campo, Salomon rileva Cotali e Serafin Toffoli, nel secondo slot c’è spazio per Akafou che rileva l’ex Chions Spadera.
Franti invece toglie Paliaga che ha speso tutto e manda in campo Marijanovic. Non desta preoccupazione alcuna al 74’ il tentativo di Kostadinovic su calcio di punizione dai 25 metri, troppo centrale per impensierire Buso. Immediata quanto pericolosa la reazione della Pro, che costruisce l’ennesima occasione per chiudere il match. Samotti al 75’ innesca Paliaga, che calcia con i tempi giusti, si immola Akowah, che salva i suoi del possibile 3-1.
Per la Liventina in campo anche bomber Pontarelli, e per i padroni di casa Mantovani per Delutti e Ime Akam per Lucheo. Senza Paliaga e Lucheo in campo la Pro Gorizia perde campo, consentendo agli ospiti il forcing finale. Ci vuole un miracolo di Buso nel primo dei cinque minuti di recupero concessi per salvare il risultato. Sull’incornata ravvicinata di Tagliapietra, il portierone di casa Buso ci mette il guantone ed ancora con l’aiuto di una traversa “amica” mette le mani sull’intera posta che vale il secondo posto ad un solo punto dalla vetta, appena dietro il Sandonà avversaria nel prossimo turno.

Antonino De Blasi
Foto: Mauro Blazica

PRO GORIZIA - Gioia enorme a casa Piscopo: è nata Sofia!
Autori del gol capolavoro, mamma Ioana e papà Luca...Leggi tutto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/JuBIDmf.jpg

https://i.imgur.com/iuGo3o9.jpg

https://i.imgur.com/GIdIgxr.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07624 secondi