Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


DONATELLO - Ronco: vittoria più ambita è far crescere professionisti

Il presidente della società vincitrice dei tornei Under 15 ed Under 15 Seconde Squadre è soddisfatto dei due successi ma spiega l'obiettivo principale del sodalizio: "Grande soddisfazione ripartire con due successi, ma per noi la cosa più importante è vedere tanti ragazzi cresciuti nel nostro vivaio in categorie importanti, come Guglielmo Vicario e, ultimo in ordine temporale, anche Gianluca Saro che ha appena firmato con il Crotone"

Doppietta importante per i Giovanissimi del Donatello che si sono aggiudicati il torneo Under 15 ed Under 15 Seconde Squadre, entrambi contro la Manzanese e sempre grazie alla lotteria dei calci di rigore, dopo due partite in cui l'equilibrio e l'organizzazione tattica hanno fatto da padroni, essendosi concluse a reti inviolate. Abbiamo ascoltato il presidente Simone Ronco, che ci ha parlato di questi due ambiti successi: "È una grande soddisfazione riprendere con il calcio giocato partendo subito con due vittorie, arrivate con le categorie alle quali siamo più attenti, ovvero i Giovanissimi".

DOPPIA VITTORIA AI RIGORI - "Penso che questo sia un fattore che faccia capire il valore delle due squadre e delle due società che si sono affrontate ed alle quali va fatto un plauso. Sono state partite equilibrate, aperte ed in cui non sono mancate le occasioni da gol. Abbiamo avuto gli inizi di partita, in entrambi i match, a nostro favore mentre con il passare dei minuti siamo un po' calati. I rigori, si sa, sono una lotteria e ci hanno sorriso in entrambe le circostanze. Sicuramente per dei ragazzini di 14-15 anni è una situazione rara non subire gol e dimostra la forza delle due squadre".

CAMPIONATI - "Gli ultimi campionati "regolari" ci avevano visto vincere con gli Allievi Under 17 Regionali ed Under 15 Regionali, quindi nonostante tutte le difficoltà siamo riusciti a dare una continuità di risultati e di vittorie. Per questo ringrazio tutti i collaboratori, gli allenatori, i ragazzi e lo staff che lavorano ogni giorno".

CAMP - "È iniziato proprio ieriil camp per i portieri in collaborazione con l'Inter dove saranno impegnati una ventina di ragazzi delle classi dal 2008 al 2012. Lunedì abbiamo acuto la gradita presenza di Luciano Castellini e di Manuel Amoroso che rappresenteranno i nerazzurri e vogliamo celebrare la grande tradizione di portieri che abbiamo prodotto, come Guglielmo Vicario che ha esordito in Serie A o Gianluca Saro che ha firmato da poche ore con il Crotone e che è stato dal 2012 al 2015 con noi. La nostra priorità è di far arrivare quanti più calciatori possibile nel professionismo, poi se si riesce anche a vincere i campionati, meglio".

PRESIDENZA - "Questa è la mia decima stagione da presidente e spero di poter tornare a rivivere il calcio normale al quale mi sono appassionato tanti anni fa".

RIPARTENZA - "È l'unica cosa che conta in questo momento e siamo felici di aver iniziato il percorso verso la normalità, perchè anche noi abbiamo avuto qualche problema con dei ragazzi che volevano lasciare il calcio giocato e questo è un problema che va affrontato con urgenza perchè è un brutto strascico che può lasciare il Covid. Se un ragazzo non è più abituato a giocare ed allenarsi, ma a stare davanti alla TV, alla lunga sarà un danno sociale da non sottovalutare".

PALMARES - "Il titolo più importante è quello ottenuto da Massimiliano Giatti nel 2010 con lo Scudetto Giovanissimi, poi i titoli Regionali e Provinciali che abbondano. Torno a ribadire che la vittoria più importante per noi è, però, vedere tanti calciatori ad alti livelli cresciuti nel nostro vivaio".

NUOVA STAGIONE - "Dal 1 luglio partirà la stagione 2021/22. Cercheremo di riconfermare tutti, tranne mister Moras che andrà a Lignano in Eccellenza a fare la sua prima esperienza tra i grandi. A giorni comunicheremo la scelta del suo sostituto. Per il resto vogliamo piazzare qualche ragazzo nei club professionistici, ci sono alcuni contatti che possono svilupparsi in maniera positiva, noi staremo ad aspettare e ce lo auguriamo. Anche per il prossimo anno vorremmo apportare alcune novità come le riprese video delle partite per farle analizzare dal mister ai ragazzi, ma il fattore più importante è di tornare a giocare con continuità. Abbiamo messo alle spalle questo anno strano ed è giusto che ora i ragazzi si vadano a sfogare in altri lidi, ma li aspettiamo per la ripartenza del nuovo anno calcistico".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/iQvUZKx.jpg

https://i.imgur.com/VQ8qrd4.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/06/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08136 secondi