Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - 100 anni Ufm, Lugli: una data da ricordare

Il presidente dei biancoblù annuncia la festa prevista per maggio, quando la società taglierà lo storico traguardo. E intanto la prima squadra vola in classifica e sogna l’Eccellenza, mentre il settore giovanile regala altre grandi soddisfazioni

Si è aperto un nuovo anno, che tutti si augurino porti più serenità rispetto agli ultimi tempi. In casa Ufm, però, la felicità è già esplosa: il 2022, infatti, corrisponde ai 100 anni della società monfalconese, che si appresta così a celebrare lo storico traguardo.
“Faremo una grande festa a maggio” - annuncia Rodolfo Lugli, presidente dei biancoblù - “e sarà una data da ricordare, senza dubbio. Contiamo anche di farla con la nuova tribuna, se non ultimata, quantomeno con i lavori a buon punto”.

Il numero uno non dimentica i doverosi ringraziamenti: “Siamo fieri ed orgogliosi di questo anniversario e colgo l’occasione per dire grazie a tutti coloro che aiutano la nostra società, agli sponsor che ci danno una grossa mano e all’amministrazione comunale che ci dà giornalmente supporto. In particolare, ringrazio il sindaco Annamaria Cisint, che sta facendo tanto non solo per noi ma per tutta la città di Monfalcone”.
In primavera l’Ufm spera, però, di festeggiare un altro agognato traguardo, ossia l’ambita promozione in Eccellenza. La classifica, finora, recita primo posto nel girone B di Promozione con 35 punti (a parimerito con la Juventina), con 34 gol segnati e 13 subiti: “Abbiamo sicuramente disputato un girone d’andata molto importante. Dovremo stare attenti non solo alla Juventina ma anche ad altre compagini forti come la Forum Julii, l’Azzurra Premariacco e il Sevegliano. Noi ce la metteremo tutta, nonostante il periodo sia difficile per tutti. Parecchie squadre sono in difficoltà a causa del Covid e credo anche che, almeno nel primo periodo, molti equilibri possano stravolgersi a causa delle defezioni dei giocatori”.
Il virus, quindi, continua a far paura, con Lugli che sintetizza così: “Sarebbe un anno ancor più di festa se si tornasse alla normalità”.
Tanta soddisfazione anche dal settore giovanile, fiore all’occhiello dei monfalconesi: “Tutte le squadre, dall’Under 19 all’Under 14, comprese le formazioni “sperimentali”, si sono qualificate alla fase Elitè dei rispettivi tornei. Anche pulcini e esordienti crescono a vista d’occhio. E’ qualcosa che ci inorgoglisce molto”. Il segreto, secondo il presidente, risiede nella fitta rete di collaboratori competenti di cui si è dotata la società: “Stanno tutti facendo un grosso lavoro, tant’è che forse siamo anche in anticipo coi progetti che avevamo in mente. Quest’anno, infatti, è stato fatto un grande passo in avanti nelle giovanili grazie all’innesto di due figure di spessore come Paolo Leban e Sergio Commisso, coadiuvati dal responsabile Alessandro Di Matteo. Sono arrivati tanti ragazzi di qualità, che ci fanno guardare con speranza al futuro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/01/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12409 secondi