Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

TENNIS - Alcaraz nella morsa degli azzurri

Al “Plava Laguna Croatia Open” di Umago è quasi… campionato italiano: una semifinale opporrà Sinner ad Agamenone mentre, nell’altra, Zeppieri proverà ad arginare la furia dello spagnolo. Fognini e Bolelli in finale nel doppio

Si chiama Plava (azzurra, nella lingua locale) Laguna l’Atp 250 attualmente in svolgimento ad Umago, in Croazia.  E, mai come quest’anno, gli italiani stanno spopolando. Sono infatti tre su quattro i semifinalisti del torneo: uno di loro - Giulio Zeppieri - proverà ad arginare la furia di Carlos Alcaraz il predestinato spagnolo campione uscente che, nel suo quarto, si è imposto sull’argentino Facundo Bagnis per 6-0, 6-4.

Dicevamo degli azzurri. Il più atteso e acclamato (tantissimi i connazionali sugli spalti) era, ovviamente, Jannik Sinner il quale, pur non sciorinando una prestazione stellare (troppe, ad esempio, le palle corte fuori misura), ha scavalcato l’ostacolo dello spagnolo Carballes Baena, già battuto al secondo turno dell’ultimo Roland Garros, per 6 - 4, 7 - 6. Il rosso di Sesto Pusteria affronterà il sempre meno sorprendente, ma solido, Franco Agamenone (cognome che ha procurato seri problemi di pronuncia al giudice arbitro…) al primo Atp in carriera ed eversore di un fallosissimo e nervosissimo Cecchinato (qui re nel 2018 e capace di cancellare dal tabellone, negli ottavi, Musetti): 6-2, 6-1 la sentenza. La sfida è in programma sabato, alle 20. Prosegue anche il sogno di Zeppieri che, superando l’iberico Zapata Miralles (7-5 , 6-4), cercherà, come accennato, di frenare la corsa del favorito Alcaraz. E sarà proprio questo il match di apertura del tabellone di sabato (alle 17.30) sul Grand Stand intitolato a Goran Ivanisevic. A completare il magico venerdi del nostro tennis va infine registrata la qualificazione di Fabio Fognini e Simone Bolelli per la finale del doppio: sbarazzatisi della coppia lusitano - bosniaca Cabral - Brkic (6-0, 7-6) i due sono ora attesi dall’ultima pratica, da chiudere contro l’inglese Glasspool e il finnico Heliovaara. Si giocherà sempre sabato, dopo la seconda semifinale, attorno alle 21.45. Sarà una lunga notte, ad Umago…(r.z.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/p2GlgIy.jpg

https://i.imgur.com/xSxPu2J.jpg

https://i.imgur.com/adta96Y.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/07/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,07944 secondi