Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SANVITESE - Trentin: salvezza tranquilla e valorizzazione vivaio

Il direttore sportivo biancorosso è fiducioso: "Vogliamo migliorarci ogni anno, possiamo fare un campionato onorevole. Per la Juniores vogliamo almeno tornare in finale"


La Sanvitese è ai nastri di partenza del prossimo campionato di Eccellenza, che tornerà con il classico format a 20 squadre e vedrà i biancorossi puntare nuovamente ad una salvezza tranquilla. Il settore giovanile, fiore all'occhiello, rinforzerà la prima squadra di quest'anno ma la nuova Juniores cercherà di ripetersi nella vittoria del Campionato Regionale, bissando il successo di questa stagione. Il ds Paolo Trentin è soddisfatto della rosa costruita: "Stiamo per iniziare la stagione, sono appena usciti i calendari di Coppa di Eccellenza che inizierà fra pochi giorni. Inizieremo contro la Pro Fagagna, la squadra è stata presentata e si sta allenando da luglio. Siamo partiti con il botto con l'amichevole prestigiosissima contro la Fiorentina che ci ha invitati a Moena, regalando una grandissima esperienza ai ragazzi. La squadra è rimasta la medesima per gran parte, è arrivata una parte della formazione Juniores che si è laureata campione regionale, è tornato Andrea Brusin dopo l'annata con la Spal Cordovado e poi abbiamo preso una punta che risponde al nome di Christian Barbui. Siamo pronti per l'inizio del campionato che sarà diverso dal precedente, con il ritorno delle 20 squadre per girone e per noi sarà un'esperienza nuova".

Quali sono i vostri obiettivi?

"Il campo ci dirà la verità, ma sicuramente vogliamo interpretare il campionato in maniera onorevole, ottenendo una salvezza senza passare dai playout. I nostri giovani hanno grandi capacità e talento, li devono mettere a disposizione della squadra per poter puntare ancora più in alto. L'obiettivo è di fare meglio ogni stagione".

I presupposti per far bene ci sono tutti, a partire dal duo Paissan-Trentin che rappresenta una garanzia.

"Conosco il mister da tanti anni ed abbiamo creato questo progetto insieme. La squadra è formata per grandissima parte da ragazzi del settore giovanile, un dato che poche squadre possono vantare ed un motivo di grande orgoglio per noi. Ci vuole pazienza e bravura, sapendoli aspettare e facendoli esordire al momento giusto. Fino ad ora il mister ci è riuscito alla grande e secondo me è l'allenatore ideale per far crescere i ragazzi, ma anche per raccogliere ottimi risultati perché sa mettere bene la squadra in campo. Io, come la società ed i tifosi lo apprezziamo tantissimo".

Gli Juniores dovranno difendere il titolo conquistato nell'ultima stagione contro il San Luigi.

"Siamo pronti, mister Gianfranco Cinque ci ha portati alla vittoria e cercherà di ripetersi quest'anno. La squadra è completamente cambiata rispetto alla passata stagione, con l'arrivo di tanti 2005 provenienti dagli Allievi. Sarà importante dar loro spazio e penso che saremo competitivi, diversi infatti sono già in odore di Prima squadra. Puntiamo ad arrivare nuovamente almeno in finale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/XxmQ1ZS.jpg

https://i.imgur.com/fCCA99C.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/08/2022
 

Altri articoli dalla provincia...











IL PERSONAGGIO - Clemente agguanta la serie A

Non ci era arrivato da calciatore, ce l’ha fatta da preparatore. Raffaele Clemente, classe 1980, uno dei portieri che hanno fatto la storia del calcio dilettanti friulano, sbarca - dopo averla soltanto &...leggi
11/07/2022








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12790 secondi