Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SANVITESE B - Tonizzo: inizio roseo, la nostra forza l'organizzazione

Il tecnico della formazione che milita nel Campionato Provinciale udinese Under 17, commenta questo primo posto nel girone maturato fino ad ora: “Non pensavamo di andare così bene, questa è una squadra formata per valorizzare i giovani nel tempo”

Grande avvio per la squadra B della Sanvitese Under 17, che milita nel girone A del Campionato Provinciale udinese ed è attualmente al primo posto in maniera stabile grazie ai soli due pareggi e per il resto solo vittorie. Il tecnico Steno Tonizzo spiega la sorpresa nel trovare dei ragazzi già pronti nonostante un’età media bassissima rispetto alle compagini avversarie: “Stiamo facendo bene nel girone A e siamo primi in classifica. La soddisfazione è tanta, anche perché la squadra era partita con un progetto diverso, di valorizzazione di giovani che stanno crescendo e sono ancora in fase di sviluppo. Loro con grande umiltà e disponibilità, un pizzico d’orgoglio e voglia di dimostrare, stanno costruendo qualcosa di bello. Nel girone iniziale siamo arrivati quinti e ci saremmo qualificati alla fase regionale, per cui anche lì i ragazzi hanno ben figurato, battendo anche squadre più attrezzate. Ora stiamo raccogliendo qualcosa, non abbiamo fatto ancora niente, ma ci stiamo provando”.

CAMPIONATO – “Due pareggi all’esordio ed in quella di domenica scorsa, per il resto solo vittorie. Siamo al giro di boa e, oltre ad essere contento, avrei firmato per essere in questa posizione alla metà del girone. Proveremo a tenere questi standard, abbiamo anche quattro 2008 in squadra e questo non va dimenticato”.

AVVERSARIE – “Fisicamente superiori a noi per forza muscolare. Noi siamo stati bravi a valorizzare le nostre caratteristiche, abbiamo un’identità ed un’idea di gioco precisa. Sappiamo quello che vogliamo proporre in campo, contro squadre potenti e che ci hanno spesso messo in difficoltà, ma noi giocando il nostro calcio, organizzato tecnicamente e tatticamente, ci siamo sempre fatti valere”.

GRUPPO – “Il nostro punto di forza è senza dubbio la difesa perché siamo molto organizzati, precisi e puntuali. Ho tantissimi giocatori intelligenti, che si adattano alle situazioni e molto bravi a leggerle in base agli avversari. A livello statistico non siamo i migliori come gol subìti, ma ne segniamo anche abbastanza quindi c’è un equilibrio tra le due fasi”.

MORTEGLIANO – “Mi ricordo dall’andata una squadra estremamente forte fisicamente e nei contrasti aerei. Sono molto solidi, è difficile segnare contro di loro. Mi aspetto una partita equilibrata, senza risultati netti, sicuramente sarà difficile. Dovremo essere bravi a portare la gara sui nostri binari, quindi sulla tecnica anziché sulla fisicità”.

SQUADRE IN EVIDENZA – “L’Ubf è la squadra che mi è piaciuta di più perché sono molto tecnici, organizzati, che costruiscono dal basso ed ha idee. La più bella gara secondo me è stato contro di loro, abbiamo vinto senza rubare nulla, ma è stata una partita da tripla, bella ed equilibrata. Mi sono piaciuti tanto e ritengo che siano la squadra che gioca meglio fino ad ora affrontata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/xknZxve.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12494 secondi