Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - La legge di Zorzetto. Sorridono Chiarbola e Zaule

Ancora doppietta per l'attaccante del Tamai, e la Pro Gorizia cade. Secondo pareggio di fila per il Brian Lignano, rimontato dal San Luigi: la capolista chiude la gara con 9 uomini. Restano a mani vuote Spal e Pro Fagagna, divisione della posta a Premariacco e, con gol, tra Juventina e Sistiana

Quinta di ritorno dell'Eccellenza che questo pomeriggio ha mandato in scena 6 sfide, lasciando alla domenica Rive Flaibano - Fiume Bannia, Sanvitese - Maniago Vajont e Tolmezzo - Tricesimo. 

Intanto si può dire che il Brian Lignano vince anche quando non vince. Oggi la prima della classe ha dovuto dividere la posta per la seconda gara di fila, ma una delle due inseguitrici, la Pro Gorizia, ha fatto peggio, scivolando a Tamai. La capolista ha colpito al 58' con l'ex Ciriello, il San Luigi ha avuto la capacità di replicare, artigliando l'1-1 grazie a Grujic. Il Brian Lignano è rimasto in 10 nel finale del primo tempo per l'espulsione di Presello, e addirittura in 9 negli ultimi 10' per il "rosso" inflitto al fromboliere Ciriello.
Si conferma micidiale Zorzetto, uno dei terminali offensivi del Tamai che per la terza partita di fila è andato in gol, per la seconda consecutiva con doppietta. Talché alla Pro Gorizia non è bastato l'andare in vantaggio con Lucheo per fermare la risalita delle Furie Rosse, che dopo aver chiuso la frazione iniziale sull'1-1, hanno allungato nella ripresa andando a bersaglio con Carniello e nuovamente Zorzetto

In chiave salvezza il turno è stato particolarmente positivo per Chiarbola Ponziana e Zaule. La formazione di Musolino ha regolato 3-0 una Spal Cordovado adesso in una situazione di classifica disperata: Sain e Sistiani hanno confezionato l'allungo tra il 5' e il 26', il 3-0 di Montestella al 57' ha blindato l'affermazione giuliana. 
Dal canto suo, uno Zaule in costante crescita ha messo ko la Pro Fagagna, superata 4-1 dalla squadra di Campaner, che ha aperto il fuoco con Menichini al 32', raddoppiando con Podgornik, prima del guizzo rossonero di Cassin (55') che riapriva la contesa. Nel finale Trebez e Pisani piazzavano l'uno-due che rimpinguava il bottino dei rivieraschi. 

Sono terminate in parità, infine, le restanti due gare. Senza gol quella di Premariacco tra Azzurra e Codroipo, un match equilibrato, con una prevalenza sul piano della pericolosità dei padroni di casa. 
In Juventina - Sistiana la squadra di Bernardo, portata in vantaggio in apertura di ripresa da Lombardi, si è vista raggiungere all'85 da Matteo Crosato, un esito interlocutorio in attesa dei risultati di domani pomeriggio.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12648 secondi