Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


BASKET A2 - Trieste corsara a Torino

Superata la Reale Mutua (73 - 80), nella gara d'esordio dei Playoff

REALE MUTUA TORINO  - PALLACANESTRO TRIESTE  73  80
(18-28; 45-41; 62-64)

REALE MUTUA TORINO: Thomas 17 (4/5, 3/4), De Vico 14 (3/5, 2/7), Pepe 14 (1/3, 4/11), Poser 12 (5/7,), Vencato 11 (2/3, 1/3), Schina 4 (1/1, 0/1), Ghirlanda 4 (2/2, 0/1), Kennedy (0/2, 0/4), Cusin (0/2), Rhao n.e., Petruzzi n.e., Fea n.e. All.: Ciani.

PALLACANESTRO TRIESTE 2004: Brooks 27 (5/6, 3/6), Reyes 17 (3/7, 3/7), Filloy 11 (1/3, 3/8), Candussi 9 (2/4, 1/5), Ruzzier 8 (2/2, 0/4), Vildera 6 (3/6), Bossi 3 (0/0, 1/3), Deangeli 2 (1/2), Giancarlo Ferrero (0/1), Menalo, Rolli n.e. All.: Christian.

ARBITRI: Dionisi, Pellicani e Foti.

Sùbito si rovescia il fattore-campo dei quarti di finale in favore dei giuliani. Una partita dalle tante facce, con innumerevoli sorpassi e contro-sorpassi, ma con un ultimo quarto in cui la squadra di Jamion Christian è abile nel trovare il break decisivo negli ultimi tre minuti, sfruttando la vivacità offensiva e una difesa che ha tolto spazi alla squadra di Franco Ciani.

Trieste comincia bene con le triple di Reyes e Brooks (2-6). Le mani ospiti sono calde da lontano anche con Candussi e i vincitori sono provvisoriamente padroni dell’inerzia, volando sul 7-19 ancora imbucando da tre con Reyes scatenato (7-19 al 5’). La Reale Mutua esce bene dal time-out di Franco Ciani con un 4-0 di break; i rimbalzi d’attacco fanno però il gioco dei giuliani, la “tabellata” di Filloy tiene in ritmo la squadra triestina, che poi torna in doppia cifra di vantaggio con la rubata e canestro di Brooks. Vencato tiene in ritmo i piemontesi, tuttavia le percentuali da favola da lontano degli ospitati (6/12 da tre alla prima sirena) - con tanto di “bomba” di Bossi allo scadere di primo quarto - firmano il 18-28 al 10’.

I torinesi di nuovo in carreggiata con due triple e sono a contatto. Trieste perde molti palloni e soprattutto segna la miseria di due punti in tre minuti e mezzo. E’ così, che si materializza poi il parziale in favore della Reale Mutua che mette il muso avanti al 13’ sul 33-30. Ruzzier sblocca i suoi con due liberi e Deangeli riconsegna il vantaggio dall’angolo, è quindi testa a testa con Pepe a fare contro-sorpasso e con parecchio equilibrio nei minuti che seguono. Reyes in sottomano firma il 36-36, Brooks inanella la bomba del +3 al 17’ a cui poi rispondono i padroni di casa che trovano un altro break sino al 45-41 di metà gara.

Sembrano calano i ritmi nel terzo quarto, ma è Torino a fare meglio di Trieste nei primi minuti. Thomas, Poser e De Vico spingono la Reale Mutua avanti sul 56-48 del 25’, che costringe coach Christian a rifugiarsi in time-out. Reyes prova a togliere le castagne dal fuoco in un momento difficile, i padroni di casa però vanno sul +9 ancora con De Vico (stavolta da tre) provando a dare uno strappo al match. C’è però il solito Brooks con quattro punti a tenere in vita i biancorossi, Filloy riduce ulteriormente il gap ed è -1 (60-59). Ed è ancora l’italo-argentino a piazzare una tripla importantissima a fil di sirena da più di sette metri, per un nuovo contro-sorpasso al 30’ (62-64).

Torino fa baruffa al tiro in apertura di ultimo periodo, sull’altro lato Vildera fa poi +4 in sottomano. E che la Reale Mutua sia in difficoltà lo si evince dai tanti turn-over gratuiti, a tal punto che è coach Ciani a chiedere minuto a 6’33’’ dalla fine. Sul 62-68 è Pepe a dare un sussulto dalla lunga distanza, a cui però risponde Reyes con la stessa moneta. I piemontesi piazzano immediatamente un 4-0 e sono ancora in gioco. Tanti errori a seguire da ambo le parti, anche se Trieste ha il vantaggio non indifferente di caricare di falli gli avversari e di regalarsi diverse gite in lunetta con Ruzzier e Brooks a fare 4/4 (69-75 a 3’08’’ dal termine). Thomas tiene a galla Torino a 120’’ dalla fine dopo una giocata di Filloy da tre. Ruzzier trova l’appoggio vincente al tabellone, la difesa ospite fa cose positive in un paio di azioni in cui gli sconfitti perdono due palle importanti (71-77 a un minuto dalla fine). Ed è Filloy, che stavolta non sbaglia da fuori, la mette dentro con l’aiuto della tabella. E’ +9; Vencato è l’ultimo a mollare la presa, riportando la Reale Mutua sul -5 a 12’’ dalla fine (76-81), Brooks chiude tutti i discorsi col due su due dalla linea della carità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...







BASKET A2 - Trieste in cerca del bis

Cantù ha esperienza, chili e centimetri (tanto da essere abile a rimbalzo) oltre ad avere qualità sia offensive che difensive. Il suo play Anthony Hickey &egr...leggi
06/06/2024










BASKETA A2 - Gara bis per Trieste

La Pallacanestro Trieste ha mostrato una delle sue (pochissime) migliori versioni esterne nella prima sfida dei play-off contro la Reale Mutua Torino e l’ha spuntata ...leggi
07/05/2024


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,16117 secondi