Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


AZZANESE - Toffolo: doccia fredda, cerco squadra in cui star bene

Il tecnico è stato sollevato dall'incarico in quel di Azzano ed è alla ricerca di una nuova avventura: "Lavorare è già stressante quindi questo che per noi è un hobby, non deve farci soffrire. Serve un posto in cui poter allenare come si deve ed essere in sintonia con tutti"


Salvezza raggiunta nel campionato di Prima per l'Azzanese che è dovuta passare dalla lotteria dello spareggio (con il Camino) ma è riuscito a mantenere la categoria. Nonostante ciò, le strade dei biancazzurri e di mister Alberto Toffolo si sono separate per lo stupore di molti e del tecnico in primis che ripercorre una stagione travagliata ma che è terminata con il lieto fine: "Nello spareggio bisognava vincere a tutti i costi e l'abbiamo fatto. La salvezza è arrivata anche se pensavamo sarebbe stata più semplice. Campionato anomalo perchè la riforma dei campionati mette in crisi dal punto di vista psicologico tanti giocatori e dirigenti con tutte queste retrocessioni. Il nostro girone è stato strano, fino all'ultimo non si è capito chi avrebbe vinto il campionato, figuriamoci chi si sarebbe salvato e noi ci siamo presentati con una squadra troppo giovane per la categoria. Pian piano, lavorando, i ragazzi sono cresciuti e anche con un po' di fortuna, siamo riusciti a farcela. L'importante era arrivare alla salvezza".

FUTURO - "Ho avuto un confronto con la società la settimana scorsa e mi hanno comunicato che hanno altre idee, per cui sono senza squadra. Non mi aspettavo questa decisione perchè avevamo già fatto qualche discorso sul prossimo anno, è stata una doccia fredda ma siamo nel calcio da un po' di anni e si sa come funziona. Mi ha fatto piacere che tanti amici e colleghi mi hanno chiamato, anche loro sorpresi, facendomi tanti attestati di stima che mi hanno fatto molto piacere. Voglio continuare con le prime squadre, non so cosa mi riserverà il futuro perchè il mondo degli allenatori è strano".

PORDENONESE - "Sono contento del Tamai che si è confermato al secondo posto e giocherà gli spareggi perchè la vedo come una mia seconda casa. Sono felicissimo anche per il Fontanafredda perchè sono uscito dalle loro giovanili e poi nella nostra zona si sono comportati tutti bene, ho visto pochi problemi. Il Casarsa è arrivato allo spareggio, il Torre e la Cordenonese 3S si sono salvati quindi tutti bene in fin dei conti. È una provincia valida".

AIAC - "Sono ormai fuori dal 2021, dopo nove anni era giusto cambiare. Vado a vedere quello che fanno e propongono, ma non sono più parte del Consiglio direttivo".

ALLENATORI IN EVIDENZA - "Moroso è stata una bella sorpresa, partire così bene al primo anno da allenatore in Eccellenza alla Sanvitese con un bel sesto posto è un risultato eccezionale. L'ho conosciuto a Tamai quindi mi sento di spendere una parola per lui, sugli altri lascio che facciano il loro percorso ed esprimano le proprie abilità. Sono giovane anche io e spero di avere anche io tanto da dimostrare di qui in avanti".

CHIAMATA GIUSTA - "Tanti parlano di progetti, ma alla fine in pochi ci pensano. Ogni anno le dinamiche cambiano, anche durante la stagione stessa, quindi serve un posto dove si possa fare l'allenatore bene ed essere in sintonia con tutti. Lavorare è già stressante, questo che per noi è un hobby non può farci soffrire altrimenti è meglio fare una passeggiata con il cane".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/zDpqXG3.jpeg

https://i.imgur.com/XrHOXqs.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...








IL PUNTO - La nuova Terza categoria

Sarà il match di ritorno dei play-out tra Zompicchia e Aris San Polo a determinare l'ultima squadra retrocessa dalla Seconda categoria. La sfida si ...leggi
23/05/2024











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13341 secondi