Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Milanese, ecco il regista... in uscita dal Venezia. Colpo!

Stretta di mano con Giampaolo Calzi, trentenne giocatore di vaglia: un mix tra Veron e Pirlo

L’amministratore delegato della Triestina, Mauro Milanese, si è voluto sbilanciare sulla prima mossa di mercato anche se… “Con la nuova modulistica si possono mettere le firme solo dal primo luglio e fino al 30 giugno si possono fare solo accordi orali – spiega l’ex terzino sinistro professionista -. Perciò se arriva un’offerta economica migliore e/o una da una categoria superiore in questo periodo, gli accordi orali saltano facilmente senza nero su bianco”.
Ma l’ad triestino è ottimista su Giampaolo Calzi, 31 anni da compiere il 9 settembre (centrocampista varesino reduce dall’esperienza al Venezia). “Diciamo che è fatta, ci siamo stretti la mano e speriamo bene che sia il nostro nuovo cervello. Lo è stato nel centrocampo del Venezia. Ha tecnica, fisico e mentalità. E’ un giocatore da categoria superiore, da Lega Pro ma con la riforma di tale campionato si è ritrovato in serie D. Ha una struttura alla Veron e un piede alla Pirlo. Predilige uscire da una parte e cambiare fronte di gioco dall’altra. Sa battere anche le punizioni e qualche gol sui calci piazzati li fa sempre, perciò auspichiamo che ne faccia qualcuno pure qua. E’ anche uomo-spogliatoio. Ho parlato con Perinetti, il direttore sportivo del Venezia, e mi ha detto che Calzi è stato uno di quelli a caricarsi lo spogliatoio quando la squadra si è trovata dietro al Campodarsego e ha dovuto rimontare”.
Ma Mauro Milanese è “caldo” altresì in vista del ballottaggio per l’elezione del sindaco di Trieste (in programma domenica 19 giugno, l’uscente Roberto Cosolini contro il predecessore Roberto Dipiazza) perché brama di poter beneficiare – a fronte di una bella concorrenza - della disponibilità del campo Giorgio Ferrini nel rione di Ponziana per le giovanili, dello storico stadio Pino Grezar per gli allenamenti quotidiani della prima squadra dalle 14.30 alle 16.30 e la foresteria dello stadio Nereo Rocco (e il sogno sarebbe anche la gestione dello stadio). Bisognerà però aspettare i tempi tecnici tra elezione e insediamento del sindaco – con annessi passaggi burocratici - prima di avere qualche certezza in più.

Massimo Laudani


Free Image Hosting at FunkyIMG.com

IN ARRIVO L'APPLICAZIONE 

In attesa dell'applicazione ITALIAGOL - FRIULIGOL è disponibile il nostro servizio dedicato all'inserimento del risultato finale e dei propri marcatori

Istruzioni su come interagire con la nostra redazione

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/06/2016
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,78771 secondi