Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Sannino prende a schiaffi i critici. Che grinta!

Vittoria liberatoria per l'Unione a spese della Fermana. E il tecnico parte all'attacco di chi lo aveva messo sulla graticola...


Il fugace e stizzito Giuseppe Sannino (allenatore della Triestina): “Stavolta siamo bravi, prima eravamo coglioni. Certi giudizi non li accetto, sono a Trieste per costruire qualcosa ma sono un uomo e un allenatore, non un mago. Chi conosceva Libutti? O Pizzul? O Mensah? Lo chiedo ai giornalisti. Non mi frega di aver vinto. Ero contento anche a Bergamo perché sono contento quando si lavora seriamente e con impegno”.

Pierpaolo Boccanera (portiere della Triestina): “Una grande prestazione, partita perfetta e i tifosi così tanti che sono il dodicesimo uomo in campo. Non eravamo brocchi prima, non siamo fenomeni ora. Non è scattata nessuna molla, siamo sempre gli stessi e abbiamo fatto appunto una buona prestazione. Rivalità con Perisan? Non voglio parlare di questa cosa, abbiamo un bel rapporto e personalmente do il massimo quando sono chiamato in causa che sia allenamento o partita. Decide il mister chi gioca e se sceglie me, cerco di fare il mio lavoro al meglio. Il ruolo del portiere è difficile perchè se si fanno due partite male, senti la pressione”.

Davis Mensah (attaccante della Triestina): “La partita è andata bene, è arrivata la vittoria e speriamo di continuare così. Ci siamo parlati ultimamente e siamo proprio un bel gruppo. Non abbiamo fatto benissimo due o tre partite, ma l'impegno c'è stato. Ora avremo due trasferte contro due squadre al vertice, Bassano e Vicenza. Puntiamo a fare ancora bene”.

Flavio Destro (allenatore della Fermana): “Eravamo partiti sicuramente bene e avevamo preso bene le posizioni, poi un rigore ci ha condannato a prendere gol. Nel secondo tempo siamo ripartiti pure bene, ma il secondo gol ci ha tagliato le gambe e se dai spazio a una Triestina, che è una squadra forte, diventa dura. Ce l'aspettavamo così perchè la Triestina non aveva mai vinto in casa ed era arrabbiata per gli ultimi risultati. Se avessimo segnato con il colpo di testa di Da Silva o con il tiro di Comotto, la partita sarebbe cambiata e invece, così, i nostri avversari hanno chiuso i conti. L'abbiamo gestita bene fino al 2-0, poi... Ci dispiace per i tifosi, che ci seguono in ogni partita, ma non posso dire niente ai ragazzi per l'impegno. La prossima? In casa con il Vicenza, ogni partita ha la sua storia con i suoi episodi. Gli infortunati? Non credo che nessuno dei nostri infortunati abbia il tempo materiale per recuperare”.

Marco Comotto (difensore centrale e capitano della Fermana): “Abbiamo provato a reagire per recuperare la partita, ma avevamo di fronte una squadra molto forte con giocatori di categoria e anche più. Era la partita più sbagliata per noi perchè loro non potevano sbagliare e volevano vincerla a tutti i costi. Poi è arrivato il primo gol su rigore dopo pochi minuti e la gara si è fatta presto in salita. Ci abbiamo provato, si è giocato su buoni ritmi, ma il 2-0 ci ha tagliato le gambe e sul 3-0 non avevamo più la giusta forza. Peccato perchè non avevamo concesso molto ai nostri avversari fino al 2-0 e loro sono stati bravi a sfruttare le occasioni avute. Sapevamo che sarebbero partiti forte e siamo entrati concentrati. Ora dobbiamo allenarci bene per fare al meglio la prossima col Vicenza, che è partito bene. In casa ci deve essere la nostra forza e il nostro fortino”.

Massimo Laudani

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/10/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,82081 secondi