Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UISP OVER 40 - Derby ai Tubi, semifinale più vicina

La squadra di Rivarotta supera 2-1 in trasferta un Pocenia ormai fuori dai giochi. Decide un rigore e una palombella del mitico Lunardelli.



Si gioca a Pocenia  un derby difficile e insidioso per l'Antica Osteria Ai Tubi, la quale deve vincere per conquistare le semifinali.  Per il Pocenia è ultima partita stagionale, essendo ormai fuori dai giochi per qualificarsi.
Partono bene i Tubi e già al 6' vanno in vantaggio su rigore, per fallo di mano in area, di Betto, realizzato da Lunardelli che angola perfettamente e nulla può Pilutti. Pronta la reazione del Pocenia, al 10' pareggia sempre su rigore per intervento scorretto su Polo. Dal dischetto Alkanjari spiazza Riva. I Tubi non ci stanno e replicano con delle azioni di rimessa, su una delle quali Lunardelli,  con un tiro a palombella da posizione defilata, trova il vantaggio.
Su un calcio d'angolo battuto da Pittana, gli ospiti potrebbero anche aumentare il bottino, ma la rete di testa di Simionato viene annullata inspiegabilmente dall'arbitro.  Alla mezzora punizione da 25 metri di Pittana che esce di poco. Il Pocenia replica con due affond, una con Polo e l'altra di testa con Cassan.
Nel secondo tempo. i padroni di casa rimangono in 10 per l'espulsione al 9' di Paolo Deganis, è più determinata l'Antica Osteria ai Tubi e crea varie occasioni, mentre il Pocenia cerca di giocare di rimessa e solo una volta, su piazzato, crea una mischia ma Cassan non ne approfitta. I Tubi non riescono a chiudere la partita, ci prova Simionato per tre volte, sulle prime due è bravo Pilutti a parare e, al terzo tentativo, prende il palo pieno e la palla termina tra le braccia del portiere,  quando ormai pensava di raccoglierla nella rete. Ci prova anche Lunardelli con due tiri da fuori che escono di poco a lato.  Occasione anche per Modolo ma non riesce buttarla dentro. Visto che la  porta pare stregata, gli ospiti sfruttano il possesso palla negli ultimi cinque minuti per mantenere il risultato, data la posta in palio importante per la qualificazioni alle semifinali.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05241 secondi