Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SCENARI - Stagione in due fasi per la prossima Eccellenza?

Il numero di squadre al via (20 o 21) porrebbe la necessità di cambiare il formato del massimo campionato regionale. Più gironi in Seconda dopo la fusione con la Terza categoria

Ha fatto bene l'attenta Cristina Turchet su "il Gazzettino" a puntare i riflettori sulla prossima stagione in un articolo uscito quest'oggi. In effetti - e lasciando per ora da parte il calcio giovanile e le sue speranze di ripresa prima dell'estate - la categoria più complicata appare essere la prossima Eccellenza, con le partecipanti che potrebbero essere addirittura 21. La speranza è che dalla serie D non scenda nessuna (in particolare il Chions, attuale ultimo della classe, ma deciso a non arrendersi) e che a Pro Gorizia o San Luigi riesca l'impresa promozione nell'imminente confronto con le formazioni veneziane e trevigiane.
E' quindi inevitabile esercitarsi in scenari futuri e ipotizzare formule diverse dal consueto per rendere più agile un calendario che - sempre Covid permettendo - altrimenti rischia, per il massimo campionato regionale, di configurarsi come eccessivamente impegnativo.
Da qui l'ipotesi di una stagione divisa in due fasi (girone all'italiana con gare di sola andata seguito da due poule, promozione e retrocessione, oppure divisione delle partecipanti in due raggruppamenti da 10-11 formazioni con gare di andate e ritorno e poi play-off e play-out).
Stanno rilettendo sulla materia i massimi dirigenti del Comitato regionale della Federcalcio, ma per ora la situazione è ancora "fredda": bisognerà vedere, infatti, se ci saranno defezioni, magari sull'onda di qualche fusione. 
La formula delle rimanenti categorie appare invece destinata a ricalcare il passato, in particolare in Promozione e Prima categoria, mentre la Seconda si allargherà ricevendo l'apporto delle squadre della Terza categoria, destinata a sparire, con conseguente aumento dei gironi, che diventeranno territorialmente più compatti e omogenei. 

Le partecipanti alla prossima Eccellenza 

FIUME VENETO
FONTANAFREDDA
SPAL CORDOVADO
TAMAI

BRIAN LIGNANO
PRO CERVIGNANO
TORVISCOSA 

CODROIPO
GEMONESE
LUMIGNACCO
PRO FAGAGNA
RIVE FLAIBANO
TRICESIMO
VIRTUS CORNO

PRO GORIZIA*
RONCHI

CHIARBOLA PONZIANA
PRIMOREC
SAN LUIGI*
SISTIANA SESLJAN

*Prenderanno parte al girone B del Veneto a 9 squadre dal 18 aprile al 6 giugno. La prima classificata salirà in serie D. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08309 secondi