Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SARONECANEVA - Gianluca Pagotto ds sulle orme di papà Danilo

Prosegue all'insegna della coerenza il progetto decollato nello scorso luglio. Il presidente Carlet: "Sono tempi difficili, ma non bisogna mollare"

Dopo una stagione difficile per il calcio, in particolare dei dilettanti e giovanile, il SaroneCaneva guarda sempre avanti per raggiungere l'obiettivo posto nella stagione ormai chiusa da mesi.
In questi giorni in società guidata dal presidente Stefano Carlet ha operato dei cambiamenti nelle fila della Prima squadra in virtù dell'inizio della collaborazione con il nuovo ds, Gianluca Pagotto, figlio dell'ex ds Danilo, e in grado dunque di portare avanti all'insegna della coerenza e della continuità il progetto iniziato nello scorso luglio.
Gianluca, già calciatore con esperienze nel professionismo e nei ultimi anni direttore sportivo tra Codogne e Union Gaia, seguirà dunque il programma elaborato con il SaroneCaneva dal padre Danilo, il quale nella nuova annata sportiva sarà guida organizzativa del Vazzola, club veneto che accoglierà anche mister Mazzer
Stefano Carlet sottolinea: "In questi momenti è difficile pensare al futuro, mi auguro che si possa tornare quanto prima alla normalità. Non sarà facile, ma non dobbiamo mollare, semmai lottare con ancora maggior determinazione per portare avanti quello in cui crediamo. Ritengo, infine, che la Federcalcio, seppur in tempi non brevi, troverà il modo di sostenere le società come la nostra". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09333 secondi