Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC UD L - Settesorelle rimonta di rigore, Bibione rimandato

A San Stino i padroni di casa trovano la vittoria e il sorpasso in classifica sulla formazione marittima. Decisivo Scarabello dagli undici metri


SETTE SORELLE - POLISPORTIVA BIBIONE 2-1   
Di nuovo in campo il mondo del calcio amatori. Nel girone L del campionato Lcfc area udinese, ricomincia, dopo mesi di pausa totale, la cavalcata di Settesorelle e Polisportiva Bibione. A San Stino di Livenza, entrambe le compagini si presentano rimaneggiate, facendo fatica a riprendere i ritmi presosta. Il gioco risulta impastato e poco fluido, però da una punizione dal limite, non trattenuta dal portiere dei locali,  è il centravanti del Bibione ad insaccare: primo tiro in porta e primo gol. Il Settesorelle non ci sta ed è intenzionato a capovolgere subito la situazione: in effetti, dopo soli 10 minuti, su un filtrante di Prataviera, Bergo, a tu per tu con l'estremo Moro, viene atterrato in area. È rigore e Clementi insacca spiazzando il portiere.

Nell’intervallo, il the riscalda più i locali, che entrano sul terreno di gioco con il piglio di portarsi a casa il bottino pieno, ma le velleità si scontrano con la difesa del Bibione che compatta ribatte ogni offensiva. Al 30’, però, su un tiro dal limite, un difensore aumenta lo spazio con la mano e l’arbitro, in ottima posizione, indica il dischetto del rigore che Scarabello trasforma per la doppietta personale. Altre due occasioni nitide per il Settesorelle, ma prima Clementi e poi Pasqualini sprecano tirando a lato. Risultato che non lascia scampo al Bibione, ma che già lunedì avrà modo di rifarsi, mentre il Settesorelle inaugura al meglio il proprio 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/02/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11075 secondi