Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC ARGENTO B - Sfida a tre per il primato. Gorgo vicino alla meta

Muzzanella, Bibione e Fiumicello pareggiano nel penultimo turno e rimandano ogni verdetto all’ultima giornata. In coda i nero arancio si portano al quart’ultimo posto utile per non retrocedere, ma alle sue spalle restano in agguato Pozzecchese e Gradisca



Un penultimo turno che ha visto le big del campionato della Divisione Argento girone B pareggiare, mentre nel fondo alcune vittorie possono risultare decisive nella corsa per una salvezza sognata da tante compagini e tantissimo verrà deciso nei recuperi in programma tra stasera e domani, in attesa di decretare tutti i verdetti nel week-end con l’ultima attesa giornata.

La capolista Muzzanella esce indenne dal campo del Bibione secondo e mantiene la leadership e basterà un punto nella prossima gara per potere festeggiare. Le due squadre dimostrano la loro forza e danno vita a un 2-2 stupendo con i locali andati a segno con Badanai e De Giglio, mentre gli ospiti rispondono con Arca e il graffio di Biondin. Non ne approfitta il Fiumicello, fermato sul punteggio di 1-1 da una volitiva Pozzecchese ancora in corsa per la salvezza e andata in rete con Alessandro Bertolini. Gli ospiti blu arancio vanno a segno con Vidon e stasera cercheranno il successo nel recupero della 18ª giornata sul campo del Nojar Zellina per raggiungere il Bibione in seconda piazza e giocarsi tutto al’ultima con la Coppa Disciplina a proprio favore.

Gli Amatori Real battono in maniera netta per 5-2 il Chiarisacco già salvo e con i gol siglati da Gabatel, Lena e la tripletta da sogno di De Zotti salgono al quarto posto. Molto più importante, in ottica salvezza, l’affermazione del Gorgo, uscito vincente di misura per 1-0 in un’aspra battaglia contro il Nojar Zellina con il gol flash dopo pochi istanti dall’inizio a firma di Moratto su rigore. Nei restanti minuti di gioco alcune chance a testa con un palo colto dai locali, una traversa a negare la rete degli ospiti e poi protagonista anche il portiere di casa Mauro a tenere inviolata la sua porta e portare due punti vitali agli arancio neri che nell’ultimo turno riposeranno, ma avranno una gara fondamentale di recupero, domani, per poter festeggiare la salvezza in caso di passo falso anche dell’inseguitrice. Appeso a un filo, però ancora a crederci, il Gradisca vittorioso per 4-2 nel match delicato tra le ultime due della classe contro il Villesse ormai spacciato vista la pessima Coppa Disciplina. I padroni di casa rimangono con le unghie e i denti ancora in lotta in virtù delle reti vincenti di Guastella, Minieri, Piova e Verzegnassi.                                                                                                 

L’ultimo turno riserverà molti scontri tra compagini d’alta contro bassa classifica, però un peso massimo nella bagarre per non retrocedere, avranno i due recuperi di domani sera tra VillesseGorgo per la 13ª giornata e soprattutto il match valido per la 18ª con GradiscaPozzecchese, con quest’ultimi obbligati a prendersi il bottino pieno per avere il destino della salvezza nelle proprie mani, cercando l’impresa all’ultima sul terreno della capolista Muzzanella in un intreccio di graduatoria davvero al cardiopalma.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13638 secondi