Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROVINCIALI - Buiese di forza, il Cavolano si sveglia tardi

I torelli si aggiudicano la semifinale degli Under 19 e volano all’ultimo atto contro il Lme. Decisivi Cimenti e Masolo nella ripresa

BUIESE - CAVOLANO 2-1
Gol: Cimenti, Masoli, Mariotto

BUIESE: Paron (1'st D'Ampolo), Garofoli, Caputo (39'st Fabbro), Battigello, Scruzzi, Turato, Matieto, Ursella, Verdini (39'st Marini), Cimenti (7'st Masoli), Calgaro (26'st Gaiatto). Allenatore: Stefano Melchior.

CAVOLANO: Bellese, Casagrande (42'st Polesello), Tuzi, Mariotto, Johnson, Brosaka, Javane (1'st Furlan), Dal Cin, Anzanello, Feltrin (6'st Viola), Caldarelli. Allenatore: Davide Lucibello.

ARBITRO: Leonardo Chersicla (sez. Maniago).

NOTE - Ammoniti: Scruzzi, Caputo, Battigello, Dal Cin.

Si completa il quadro della post season degli Under 19 Provinciali.
La Buiese, vincitrice del girone udinese, regola infatti per 2-1 il Cavolano, campione dell’area pordenonese, e vola così alla finalissima contro il Lavarian Mortean Esperia.
Nel primo tempo si fanno preferire i rossoneri di mister Lucibello, che controllano bene il gioco pur arrivando raramente alla conclusione. La ghiottissima chance capita perciò ai torelli, con Calgaro che fallisce un calcio di rigore concludendo alto sopra la traversa Con in risultato in bilico si va al riposo.

Nella ripresa, passa la Bujese dopo poco, con una bordata da fuori area di Cimenti che s’infila sotto la traversa. Dopo una decina di minuti, ecco il raddoppio dei ragazzi di mister Melchior, timbrato da Masoli con un pregevole pallonetto.
Sotto di due reti, il Cavolano prova a reagire, puntando molto sulle palle inattive e scoprendosi inevitabilmente ai contropiedi avversari, che Verdini e Masoli sprecano.
In pieno recupero ecco il gol, tanto inutile quanto meritato, dei pordenonesi, con capitan Mariotto che semina due avversari prima di bucare D’Ampolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15817 secondi