Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


TENNIS GARDEN - Lo Sloga trionfa in una finale al cardiopalma

Kandic, Milosevic e compagni si issano sul 4-0, ma poi subiscono la reazione degli Justine Players, trascinati sul 4-4 da Clocchiatti e Bivi. Nel convulso epilogo la spunta 6-4 la squadra dell'Est



SLOGA - JUSTIN PLAYERS  6 - 4

Pasian di Prato
. Nello scenario elettrizzante ed unico del Tennis Garden si è disputata l'attesa quanto emozionante finale che ha visto il Justin Players e lo Sloga affrontarsi senza fronzoli con un gioco pragmatico volto al solo intento di superarsi ed agguantare la Nike, dea della vittoria.
Veniamo alla cronaca. Parte a bomba lo Sloga, incurante di alcuna pre-tattica, assalta la retroguardia attonita dello Justin Players e va in vantaggio al 4' con il forte Kandic che si libera bene e buca la rete. Un pò storditi gli azzurri stentano a ripartire e subiscono ancora l'arrembaggio dei biancoverdi con il truce guerriero Milosevic che gonfia la rete al 7' dopo una scorribanda dalla destra. Gli azzurri tentano di ripartire ma a parte qualche debole conclusione a rete non incidono più di tanto. Gli irriducibili ragazzi dell'est, osannati dai tanti tifosi al seguito ed affamati di successo e gloria finale, spingono sull'acceleratore ed insaccano ancora con Milosevic al 19' ed al 22'. Questi si muove a scatti come un flipper che acceca con le sue luci intermittenti gli avversari; parte sornione dalla retroguardia e si invola veloce a grandi falcate in bella tripletta. La prima frazione di gioco si chiude con il vantaggio di 4-0 per lo Sloga e la gara sembra terminare qui. Ma non sarà così!
Ripresa con capitan Clocchiatti che non ci sta, prende per mano i compagni ed accorcia le distanze al 7' con un tiro al fulmicotone scagliato all'incrocio dei pali. Poi è il bravo Robert Fransincar che, con parate efficaci, sventa altri importanti tentativi a rete di Bivi e soci. Insistono gli azzurri approfittando di un calo degli avversari e dopo un buon fraseggio al 9' bucano ancora la rete con la potenza precisa del prode Clocchiatti. Subito dopo è la volta di Bivi che centra il bersaglio bellamente.
Dunque ora la gara si riapre, sale inevitabilmente la tensione, intanto che gli spettatori spingono aumentando il tifo per i loro beniamini. Qualche nervosa scaramuccia in campo viene prontamente sedata dai due attenti direttori di gara. Rimane poi con un uomo in meno lo Sloga per l'espulsione di Milosevic avvenuta a seguito di doppia ammonizione; siamo al 20' di gioco e Clocchiatti infilza la rete con un tiro libero concesso giustamente a seguito di cinque falli a favore. La gara ora è assolutamente in bilico a quattro minuti dal termine. I biancoverdi di capitan Vasic si riorganizzano di nuovo con la rosa al completo sul campo e ripartono a testa bassa riuscendo a chiudere il match ancora con l'inesauribile Kandic. Il goleador dell'est si catapulta su un pallone dalla metà campo e dal vertice sinistro dell'area fredda il forte portiere Gregoricchio che in altre occasioni aveva sventato altre pericolose conclusioni.
Dunque vince con pieno merito lo Sloga al termine di una contesa avvincente ed emozionante che ha coinvolto in pieno il numeroso pubblico presente. Onore al merito ai forti atleti del indomito team Justin Players che ce l'hanno messa proprio tutta e dunque escono dal rettangolo di gioco sicuramente a testa alta.  
Mimmo Da Silva

https://i.imgur.com/DqxNf0m.jpg



 

https://i.imgur.com/mvzftnL.jpg

https://i.imgur.com/WLgubCd.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04443 secondi