Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. C - Grisi: siamo diventati squadra. Pacorig: finalmente!

I commenti di tecnici e dirigenti sul turno di campionato andato in scena sabato pomeriggio

Stefano Michelutti (direttore sportivo del Sant'Andrea San Vito): “Primo tempo 0-0 e nel secondo abbiamo pagato due errori sotto la pioggia. Siamo riusciti a fare il 2-2, ma a tempo scaduto abbiamo preso il terzo... Le esigenze della prima squadra stanno facendo sì che alcuni 2002 siano precettati dalla prima come è giusto che sia, ma al tempo stesso mister Giotta si ritrova in difficoltà a livello Juniores...”.

Daniele Pacorig (dirigente dell'Isonzo San Pier): “Finalmente abbiamo vinto ed è molto importante per il morale del gruppo. Loro magari hanno avuto qualche occasione in più nel primo tempo, quando avrebbero meritato di più. Poi dalla fine del primo tempo siamo migliorati e siamo riusciti a vincerla nel recupero del secondo”.

Gabriele Gorenszach (allenatore dell'Ol3): “E' andata bene, abbiamo vinto 4-0 a Tarcento, ma potevamo e dovevamo fare più gol. Abbiamo dimostrato di essere una buona squadra. Anche se ha piovuto, il campo era perfetto e in ottime condizioni. Per noi hanno segnato Mirabelli, Ariis e Maugelli due volte”.

Federico Giavon (dirigente della Pro Romans/Medea): “La squadra ha giocato bene nel complesso e in particolare il primo tempo. Purtroppo abbiamo regalato due gol e siamo rimasti in dieci per l'espulsione di Codaro, bella la terza rete del Tolmezzo, che ha tre elementi proprio bravi”.

Fabio Grillo (allenatore della Terenziana Staranzano): “C'è stata un'altra imbarcata anche stavolta... Vabbè, pazienza. Primo tempo 2-0, poi 2-1, ma loro hanno segnato ancora fino al rigore finale del 5-1”.

Maurizio De Castro (allenatore del San Giovanni): “Abbiamo giocato bene ed è andata bene. Abbiamo vinto 5-1, segnando con Brusatin due volte, con Lovrich, Neri e Destradi”.

Moreno Nonis (allenatore del Trieste Calcio): “Fatto una buonissima partita. Combattuta e bella per la categoria. Spasaro ha sbagliato il rigore del 2-2. Siamo partiti con l'handicap, avendo preso gol dopo 10 secondi. Al 20' pareggio di Spasaro con un tocco di fino. Poi al 40' un'incertezza tra portiere e un difensore e abbiamo fatto un mezzo autogol. Poi appunto il rigore nonché siamo andati vicinissimi al pari con Spasaro (tirato addosso al portiere), con lo smarcato Pllana di testa e Sali che ha calciato fuori a tu per tu...”.

Fabrizio Vescovo (allenatore del Kras): “E' stata una gran bella prestazione, tanto che abbiamo vinto in casa del Trieste Calcio. Siamo passati in vantaggio con Matuchina, hanno pareggiato con un mezzo autogol e poi abbiamo raddoppiato con Formigoni”.

Maurizio Giacomin (allenatore del Domio): “Abbiamo fatto bene il primo quarto d'ora, siamo passati in vantaggio e poi si è spento l'interruttore. Non abbiamo più giocato, niente occasioni, insomma una partita piatta”.

Cristiano Grisi (dirigente del Sevegliano/Fauglis): “Gol di Ferro e Arcaba. Non è più un caso vincere, stiamo diventando una squadra che continuerà a sorprendere. Mister Travaini ha cominciato già a raccogliere i primi frutti”.

Nevio Lestuzzi (dirigente della Risanese): “Abbiamo vinto 3-2 contro lo Zaule, primo tempo 2-2 e poi abbiamo fatto il terzo nella ripresa. Partita bella e combattuta, successo meritato”.

Lorenzo Biasin (allenatore in seconda dello Zaule Rabuiese): “Partita tosta, loro sono una squadra molto fisica e abbiamo pagato tre errori”.

Massimo Laudani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 04/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03312 secondi