Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. B - Guizzo Fiumicello, torna a vincere il Trieste Victory Academy

I lupetti regolano la Virtus Corno ma il San Luigi fa anche meglio contro l’Ol3 e mantiene il cuscinetto. Successo rocambolesco per la Sangiorgina, ok Ancona Lumignacco

È andata in scena ieri la 21^ giornata del girone B degli Under 19 Regionali, ormai nel vivo della stagione.
Vince ancora la capolista San Luigi, che aumenta così a sette il proprio filotto, peraltro mantenendo sempre la porta inviolata: sul sintetico amico, i biancoverdi sudano per scardinare la difesa di un attento Ol3 ma, dopo il gol di apertura di Codan su rigore, dilagano con altre due reti di un super Codan, Mistron e Sabahi fino al 5-0 finale.

Reagisce il Trieste Victory Academy che in casa doma per 4-1 la Virtus Corno, mantenendosi così a -4 dalla vetta. Germani e Balestier mettono subito in discesa la gara per i lupetti, ma l’espulsione per fallo di reazione dello stesso Balestier (l’ennesimo rosso per gli alabardati) a fine primo tempo rischia di compromettere tutto. A inizio ripresa, Budai su rigore accorcia per i virtussini e fa vedere i fantasmi ai locali, tuttavia il tap in di Burlo e la splendida semirovesciata di Germani (doppietta per lui) fanno esultare mister Delbello.

Ipoteca la terza piazza l’Ancona Lumignacco, capace di imporsi a Pavia di Udine con un secco 3-0 ai danni dell’Aquileia. A segno Peressutti, Gutierrez e Caraccio, che complicano parecchio la vita ai patriarchini.
Gara rocambolesca ed emozionante quella tra Sangiorgina e Kras Repen, vinta dai padroni di casa per 5-4: Budai, Pavle, Tiso e Bertossi, due volte, i marcatori biancocremisi, mentre Turco, Conti, Lizza e un’autogol firmano il poker dei carsolini, che tengono alto l’onore nonostante la retrocessione sia ormai vicina.

Si chiude in parità Tarcentina-Roianese, con il triestino Pahor che risponde all’iniziale vantaggio canarino di Calicchia. Punto che serve di più ai bianconeri, mentre i gialloblù devono guardarsi le spalle dal Fiumicello, ora ad appena una lunghezza di distanza.
I gialloverdi, infatti, colgono un fondamentale successo contro il Sant’Andrea San Vito e rilanciano le proprie ambizioni salvezza. Sono Bertossi, Pellis e Gashi a firmare il tris, mentre Curzolo timbra il gol della bandiera dei santi di mister Colomban.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/03/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,23825 secondi