Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. B - Roianese settebellezze, l'Ancona mette la freccia

La capolista Trieste Academy espugna anche Tarcento, il San Luigi risponde regolando l’Ufm. Poker del Sant’Andrea, Ol3 affonda il Kras

In archivio la 15^ giornata del girone B degli Under 19 Regionali. Prosegue senza intoppi la marcia trionfale del Trieste Victory Academy, che s’impone anche a Tarcento per 3-1. Primo tempo di gestione da parte dei lupetti, che la sbloccano con il rigore di Cattunar e si fanno pericolosi con Giurassi e Pischianz. Nella ripresa arriva subito il raddoppio di Mangia su colpo di testa, ma la Tarcentina riesce ad accorciare le distanze con il penalty di Calicchia. Gli alabardati, tuttavia, si ricompattano subito, chiudendo i giochi con Candusio.
Ad inseguire i cugini, a 7 punti di distanza ma con una gara in meno, il solito San Luigi, che risolve la pratica Ufm con le reti, nel secondo tempo, di Mistron e Petrovic.

Consolida la terza posizione l’Ancona Lumignacco, che vince lo scontro diretto del “Collavin” con la Sangiorgina con un emozionante 5-3: dopo mezz’ora di studio, Mimi e Viglietti lanciano i rossoblù, ma la reazione dei biancocremisi è veemente, con Dri e Zanchetta che pareggiano i conti a inizio ripresa. Poi botta e risposta tra Viglietti e Zanchetta, che firmano così le rispettive doppiette, prima del gran finale degli udinesi, che si portano avanti al 43’ con Gutierrez e chiudono i giochi allo scadere col rigore vincente di Fattori.
La Sangiorgina viene così agguantata a quota 23 dal Sant’Andrea San Vito, che tra le mura amiche cala un netto poker ai danni della Virtus Corno. A segno, nell’ordine, Pascut, con un colpo di testa su corner, Giugovaz due volte, con un’incornata e a capitalizzare un bel contropiede, e infine Migheli.

Bel colpo in chiave salvezza per la Roianese, che si stacca dalla zona calda infliggendo un perentorio 7-0 alla malcapitata Aquileia. Marcatori della sfida Predonzani (doppietta), Bettini, Edoardo, Mitri, Luongo e Puppin.
Sul proprio terreno di gioco, perde ancora il Kras Repen, ormai relegato all’ultima piazza, mentre l’Ol3 inanella il terzo successo di fila. E dire che i carsolini partono meglio, con Lizza che infila l’1-0, risultato con cui si chiude la prima frazione. Poi, però, gli orange vengono fuori alla distanza: Peressoni pareggia con un bel destro al volo, Prapotnich firma il sorpasso con una girata a centro area e infine Berisha confeziona il tris.
Turno di riposo per il Fiumicello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/01/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11271 secondi