Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. C - A Medea l'Ol3 piega la Pro Romans

Una doppietta di Panato e la stoccata di Mirabelli sanciscono la superiorità espressa dalla formazione ospite sui generosi padroni di casa

PRO ROMANS - OL3  0 - 3
Gol: 12' e 36' Panato, 78' Mirabelli

PRO ROMANS: Bais, Gaetani, Azzano, Cristaudo, Cumin, Venica, Serplini, Faggiani (62' Ursino), Dorigo Viani (64' Sandrin), Del Bello, Turchetti. A disposizione di Flavio Menon: Giavon.

OL3: Di Nucci, Del Ross (63' Scaravetto), Baccari, Giammaruco, Barazzutti (79' Bedin), Mirabelli, Rocco (74' Cecchini), Petrigh, Zanin (53' Gregorutti), Mongelli (68' Pontoni), Panato. A disposizione di Gabriele Gorenszach: Furlani, Ariis, Picco, Cherubini.

ARBITRO: Cuzzoni

NOTE - Ammoniti: Faggiani, Turchetti. Espulso: Cristaudo.

Incontro graziato da Giove Pluvio quello che si è tenuto a Medea fra la Pro Romans e l’Ol3. la partita si è svolta su un terreno quasi perfetto e senza neanche uno scroscio d’acqua. Le squadre si sono affrontate a viso aperto in un confronto fisico dove però le caratteristiche tecniche degli orange di Faedis hanno prevalso.
Pronti, via, e la squadra di mister Gorenszach si porta subito in area avversaria dove il capocannoniere Mirabelli di testa e da posizione favorevole manda la palla poco sopra la traversa. Questo preludio sarà poi il leit-motiv che caratterizzerà tutto l’incontro. La squadra del mister Flavio Menon, ben schierata a centrocampo e in difesa, é capace di arginare le iniziative offensive degli avversari che costruiscono bene, ma vengono bloccati dai giallorossi o dal bravo portiere Bais che in un paio di occasioni é stato proprio provvidenziale.
I padroni di casa però sono stati costretti ad un continuo lavoro per arginare le furie arancioni che dominavano il campo con azioni corali ben orchestrate da Giammaruco con smistamenti continui su entrambe le fasce. Al 12', da una di queste azioni ficcanti, dalla fascia destra è partito un cross che la difesa avversaria non è riuscita a neutralizzare completamente ed ha lasciato la possibilità a Panato di realizzare il primo gol sfruttando ottimamente una palla danzante in area.
La Pro Romans Medea ha prontamente reagito al gol spostando per alcuni minuti il baricentro del gioco nella metà campo avversaria, ma gli uomini di capitan Cumin non sono mai riusciti ad impensierire seriamente il giovane portiere Di Nucci. I 10 corner a 0 che a fine partita parlano chiaro sul fatto che a dominare l’incontro sia sempre stata la squadra ospite che ha costruito bene e ha creato molte occasioni da gol ma le cui punte non hanno saputo concretizzare degnamente, talvolta sbagliando anche l'impossibile.
C’è voluta una pennellata del piedino fatato di Panato che, su calcio di punizione dal limite, ha infilato la palla sotto la traversa dove il portiere avversario nulla ha potuto fare se non consentire all’Ol3 di portare il risultato sullo 0-2 al 36' del primo tempo.
Nel secondo tempo é iniziata la girandola delle sostituzioni da entrambe le parti ma la panchina ben fornita degli ospiti ha messo in campo in poco tempo cinque uomini freschi che hanno saputo sostituire alla pari i compagni mantenendo alta la pressione sulla pur arcigna difesa avversaria. I pochi cambi a disposizione del mister Menon hanno creato ulteriore divario fra le due compagini. La stanchezza ed il nervosismo poi hanno fatto il resto lasciando i padroni di casa in 10 a seguito dell'espulsione di Cristaudo per doppia ammonizione decretata dall'arbitro Cuzzoni. A questo punto gli arancione hanno avuto vita facile e sono andati in rete con il capitano Mirabelli che ha saputo sfruttare al meglio una palla vagante nata da una mischia in area avversaria portando così il risultato sullo 0-3 definitivo.
A fine gara il mister della squadra vincente, Gabriele Gorenszach, si è dichiarato soddisfatto del gioco dei suoi ma deluso dai propri attaccanti, incapaci di concretizzare degnamente tutto il lavoro creato dai compagni.

https://i.imgur.com/w6GjdV0.jpg

https://i.imgur.com/SGgovOs.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02585 secondi