Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LND - Eccellenza, niente spareggi per le seconde classificate

Verranno formulate due graduatorie, una nazionale e successivamente tre a livello di Area geografica. Ammesse in serie D la prima della classifica unica e le prime due di quelle a livello territoriale. Annullata anche la fase finale della Coppa Italia Dilettanti. Chi salirà in serie D verrà determinato anche in questo caso da una speciale graduatoria

Il Consiglio Federale della Figc del 22 dicembre ha ufficializzato l’annullamento degli spareggi nazionali delle seconde classificate dell’Eccellenza definendo, nel contempo, i criteri per l’individuazione delle 7 squadre che verranno ammesse in serie D.
Detti posti verranno assegnati attraverso delle graduatorie, a livello nazionale e territoriale, in cui saranno inserite le 28 seconde classificate dei campionati regionali di Eccellenza. 

Verrà inizialmente stilata una graduatoria unica a livello nazionale tra le citate 28 squadre in base a:

  • Anzianità di affiliazione alla Figc;
  • In caso di parità di anzianità, si terrà conto del numero dei tesserati al 30 giugno 2021, comprendendo sia l’attività di calcio a 11 sia, per chi ce l’ha, calcio a 5;
  • In caso di ulteriore parità viene considerato anche il numero di tesserati di attività giovanile;
  • Persistendo la parità si procederà al sorteggio. 

La squadra che risulterà prima classificata acquisirà il diritto per chiedere l’ammissione alla serie D 2021/2022. 

Successivamente verranno stilate altre tre graduatorie con le rimanenti 27 società, suddivise per area geografica e le prime due classificate di ogni raggruppamento avranno il diritto dell’ammissione alla serie D della prossima stagione.
Il Friuli Venezia Giulia è inserito nell’area Nord assieme ai Comitati regionali di Liguria, Lombardia, Piemonte Valle d’Aosta, Veneto, C.P. Trento e C.P. Bolzano.
Ciascuna graduatoria di Area viene redatta secondo le priorità di piazzamento delle singole società in base all’ordine meritocratico di collocazione già assegnato per la graduatoria unica nazionale.
In caso di parità fra due squadre, entrambe acquisiranno il diritto sportivo per l’ammissione alla serie D, mentre in caso di parità fra più di due squadre, si procederà con gli stessi criteri della classifica nazionale.
I punteggi per stilare le graduatorie vanno dai diritti sportivi (ossia anzianità di affiliazione), ai meriti sportivi, alle partecipazioni all’Eccellenza nelle tre stagioni precedenti, al volume dell’attività giovanile, ai premi disciplina.

 E’ stata inoltre annullata la fase nazionale della Coppa Italia Dilettanti e quel posto in serie D assegnato alla società vincitrice, verrà determinato tra le vincenti della Coppa Italia di Eccellenza, escluse quelle inserite nelle graduatorie delle seconde classificate in campionato e quelle che, pur avendo vinto la Coppa a livello regionale, dovessero retrocedere nel campionato di Promozione.
La graduatoria ovviamente sarà unica nazionale e i punteggi sono gli stessi per la determinare quelle delle seconde classificate di Eccellenza di cui sopra. 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08115 secondi